domenica 22 gennaio 2012

DEL MAIALE, DELLA SINCERITA' E DI QUALCHE ALTRA COSA

Dopo qualche anno di matrimonio,
qualche anno di convivenza,
e tanti anni di fidanzamento,
la figlia del mio padrone di casa si separa.

La bottiglia di prosecco è quasi finita quando la moglie dice
"caspita, tutte le persone, gli amici di famiglia a cui l'ho raccontato
hanno detto menomale/finalmente/per fortuna"

E' sempre così, quando una storia finisce c'è sempre un sacco di gente che l'aveva già detto,
che aveva visto mille e uno motivi per cui non era la storia/la persona giusta.
Ma dico io, un minimo di sincerità prima  no?!?
(con moooooooolto tatto e taaaaaaaanta discrezione, ben inteso)

E il mio padrone di casa
"io te l'avevo detto subito che quello lì era un marpione e un approfittatore"
E viva la sincerità!(mi ci vuole una birra!)

Sarà un caso o forse no
per cena ho cucinato "SPEZZATINO DI MAIALE"
(peccato che il macellaio lo avesse già spezzatinato, mi sarei dilettata volentieri  nell'operazione)
con peperoni sottaceto...che la vita a volte è agra e la verità amara,
e qualche peperone sottaceto piccante...che tra le cose agre e quelle amare, a guardar bene,
ci sono le cose che ti fanno trasalire,
che ti solleticano le papille gustative,
che ti fanno sentire il sangue che scorre caldo nelle vene,
che generosamente danno gusto anche al resto,
che ti lasciano quel solletichino sul palato,
che ti fan venir voglia di dire "ne voglio ancora".




17 commenti:

  1. io invece ieri sera ho bevuto un ciliegiolo che mi ha fatto male al pancino e ora son guai...

    RispondiElimina
  2. o stellina, mi spiace!

    RispondiElimina
  3. Mi è piaciuta molto l'idea dello spezzatino, a volte anche le metafore sono utili :)

    RispondiElimina
  4. Spezzatino di Porcellum? redcats

    RispondiElimina
  5. @pyperita
    con le metafore è più facile riderci su :-)

    RispondiElimina
  6. @red
    gattaccio goloso... ;-)

    RispondiElimina
  7. nulla ti rimette in pace con te stessa come spezzatinare lo spezzatino

    ..ho vissuto un anno separata dal 3/4: te l'avevo detto come se piovesse, ma non dai miei familiari per fortuna

    RispondiElimina
  8. "Si sa che la gente dà buoni consigli
    sentendosi come Gesù nel tempio,si sa che la gente dà buoni consigli
    se non può più dare cattivo esempio."

    RispondiElimina
  9. @massenzio
    ...niente da aggiungere,
    hai detto tutto!:-)

    RispondiElimina
  10. ahaha. non commento. basta l'url. ciao baby.

    RispondiElimina
  11. chetelodicoafare...di nome e di fatto eh?!?:-D

    RispondiElimina
  12. Sono un sostenitore convinto del fatto che, talvolta anche il più semplice dei piatti...facciamo una pasta al pomodoro e peperoncino ad esempio, sia una buona e insostituibile alternativa ai rapporti umani...soparattutto se accompagnato da un buon vino.

    RispondiElimina
  13. a volte si.
    a volte, invece, i rapporti umani sono l'ingrediente segreto che ti rende indimenticabile anche una pasta al pomodoro(che non siano spaghetti però, non chiedo altro!)...il buon vino è di rigore!
    diciamo che come si scelgono i buoni ingredienti così bisognerebbe scegliere le persone con cui condividerli? che dici?

    RispondiElimina
  14. Impossibile darti torto. Poi, aggiungerei un'altro ingrediente fondamentale: ci vuole un pizzico di culo.

    RispondiElimina
  15. @bill
    'sta vitaccia spesso sa essere dannatamente culocentrica... ;-)

    RispondiElimina
  16. sì sa che la gente è sempre pronta a dare buoni consigli (dopo) se non può più dare il cattivo esempio. citazionismo di classe. e, infine, io farei a pezzettini il maiale e la gente. quella lì. di prima.

    RispondiElimina
  17. @signora Oshima

    che dire...siamo allineate:-)

    RispondiElimina