Visualizzazione post con etichetta le grandi pulizie. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta le grandi pulizie. Mostra tutti i post

mercoledì 16 novembre 2016

DAI CHE C'E' IL SOLE





Dai che c'è il sole,
dai che l'aria è fresca,
c'è un bel venticello.

La giornata ideale per tornare qua, aprire le finestre, aerare i locali prima di tornare a soggiornarci.

Prima che tutto vada a scatafascio.
Prima di ritornare quando l'ispirazione, gli astri, la cabala, i fondi del caffé  indicano propizio il momento e scoprire che si è ridotto tutto in polvere.


martedì 22 gennaio 2013

CI-SCIVOLAI

Cosa non fa un pavimento pur di farsi lavare...
Tipo che si rovescia addosso una bottiglia d'olio!
Non una bottiglia che sta per finire, ovvio.
Lui vuole LA bottiglia che è stata scelta tra milioni di bottiglie urlanti dagli scaffali del supermercato
"scegli me, io costo poco...scegli me, io ho un colore bellissimo...scegli me, scegli bio!".
LA bottiglia di olio extravergine d'oliva, italiano fin nel nocciolo, oh monocultivar, spremuto a freddo.
Mica cazzi!

LA bottiglia che appena è entrata in casa è stata appesa con tutto il sacchetto,
oltre che con grande cura,
(perché io quando entro in casa non devo mai fare la pipì come se fosse l'ultima cosa da fare per potermi salvare la vita!)
alla spalliera dello sgabello.

E proprio mentre io ero intenta a salvarmi la vita
lui, quell'infame lurido...in senso metaforico e non!, che fa?!?!
Piglia la bottiglia e se la tira addosso, così, per gravità.


PS: Capisco che magari avrei anche potuto fare a meno di raccontarvi 'sta cosa della quale se anche non ve ne può fregare di meno, credetemi, non vi biasimo.
Non è la cosa in sé quanto il pericoloso trand che ha preso questo 2013 che ho bisogno di condividere.

mercoledì 8 agosto 2012

IMMEDIATELY

I need the results. Immediately.

...

Caro cliente,
l'unica cosa che posso mandarti immediately è un vaffanculo.
che faccio, lascio???


[sullepunte....this is for you!]

lunedì 16 luglio 2012

CELO CELO MANCA

° SE SEI TROPPO DISPONIBILE, se piena di compassione ti identifichi col suo soffrire e cerchi di alleviarlo...stai amando troppo

° SE SEI ATTRATTA DA UOMINI FREDDI, se cerchi di essere sempre abbastanza amabile, abbastanza soccorrevole, abbastanza brillante da riuscire a meritare l'amore di chi non è capace di offrirtelo...stai amando troppo

° SE SEI TERRORIZZATA ALL'IDEA DELL'ABBANDONO, se sei disposta a fare qualsiasi cosa per evitare il dolore che ne consegue...stai amando troppo

° SE TI SACRIFICHI PER LUI, se dietro ad ogni sacrificio c'è la convinzione che lui diventerà tutto ciò di cui hai bisogno...stai amando troppo

° SE ASPETTI, SPERI E TI SFORZI DI PIACERGLI, se pensi che non sia mai abbastanza e che domani sarà diverso..stai amando troppo

° SE TI ASSUMI TOTALMENTE RESPONSABILITA' E COLPE ed il tuo compagno è irresponsabile e colpevolizzante...stai amando troppo

°SE HAI POCA STIMA DI TE STESSA, se in fondo in fondo non sei convinta di avere il diritto di amare e di essere amata per il solo fatto di esistere...stai amando troppo

°SE HAI BISOGNO DI CONTROLLARE IL TUO COMPAGNO E LA RELAZIONE,se hai bisogno di stare con persone che puoi aiutare, per poterti sentire sicura ed avere la prova della tua funzione...stai amando troppo

° SE VIVI DISTACCATA DALLA REALTA', se l'uomo che ti rende tanto infelice ed insoddisfatta è quello che, con il tuo aiuto, diventerà l'uomo capace di renderti felice...stai amando troppo

°SE USI LA RELAZIONE COME UNA DROGA, se le sofferenze emotive sono la tua droga...stai amando troppo

°SE SEI PREDISPOSTA ALL'USO DI SOSTANZE, di qualsiasi natura, se anche il cibo può essere una droga...stai amando troppo

°SE SEI INCLINE ALLA DEPRESSIONE, se hai bisogno di uno shock quotidiano, anche la violenza, per sentirti viva...stai amando troppo

° SE TROVI NOIOSI I BRAVI RAGAZZI, se non riesci a legarti ad un uomo apprezzabile così com'è...stai amando troppo.
Perché se non puoi amare troppo un uomo, in fondo, non puoi amarlo affatto!

venerdì 27 aprile 2012

DICESI NOIA

La noia è uno stato di disinteresse o mancanza di energia, come reazione a stimoli che si recepiscono come ripetitivi o soporiferi. Cresce con la mancanza di cose interessanti da vedere, sentire, ecc., o da fare quando non si desidera star senza far niente. È il contrario, dunque, del divertimento.


E se una non riuscisse ad annoiarsi?
non vuole mica dire stare in uno stato di perenne divertimento...anzi...a trovarne di cose divertenti o anche solo veramente interessanti.


Voglio mettere il mio cervellino di brava bambina attenta, curiosa, preparata, brava, intelligente, interessata
sottovuoto spinto!!!
...come si fa? 

giovedì 22 dicembre 2011

CHI MI LANCIA UN BOUQUET DI SALVIA? (s.v.p.)


Gemelli 21maggio – 20 giugno

Nel suo libro Sangue, ossa e burro: l’inconsapevole educazione di una chef riluttante, Gabrielle Hamilton scrive che i miei oroscopi le sono stati d’aiuto nel periodo in cui inseguiva il sogno di aprire il Prune, il suo ristorante a New York. “Uccidevo gli scarafaggi e avvelenavo i loro nidi, prendevo in trappola i ratti e riempivo le loro tane di lana d’acciaio e schegge di vetro”, scrive, “mentre la mia amica girava per il locale ‘purificandolo’ con un mazzetto di salvia fumante e per sostenermi leggeva l’oroscopo di Rob Brezsny”. Nei prossimi mesi, mentre ripulisci tutto ciò che va pulito in preparazione del tuo prossimo grande successo, vorrei tanto poterti offrire lo stesso aiuto, Gemelli.

venerdì 9 dicembre 2011

NON FATEMI SENTIRE "TANTO NON SERVE A NIENTE!"


  • Uno spiraglio di cambiamento da realizzare con urgenza

    Ai sensi degli articoli 7 e 48 della legge 25 maggio 1970 n. 352 la cancelleria della Corte Suprema di Cassazione ha annunciato, con pubblicazione sulla GU n. 227 del 29-9-2011, la promozione della proposta di legge di iniziativa popolare dal titolo:
    «Adeguamento alla media europea degli stipendi,emolumenti,indennità degli eletti negli organi di rappresentanza nazionale e locale».

    L'iniziativa, nata in modo trasversale ai partiti e promossa dal gruppo facebook "Nun Te Regghe Più", dal titolo della famosa canzone di Rino Gaetano,ha come obiettivo la promulgazione di una legge di iniziativa popolare formata da un solo articolo:
    "i parlamentari italiani eletti al senato della repubblica, alla camera dei deputati, il presidente del consiglio, i ministri, i consiglieri e gli assessori regionali,provinciali e comunali, i governatori delle regioni, i presidenti delle province, i sindaci eletti dai cittadini, i funzionari nominati nelle aziende a partecipazione pubblica, ed equiparati non debbono percepire, a titolo di emolumenti, stipendi, indennità, tenuto conto del costo della vita e del potere reale di acquisto nell'unione europea, più della media aritmetica europea degli eletti negli altri paesi dell'unione per incarichi equivalenti"


    La raccolta firme viene effettuata tramite appositi moduli vidimati depositati negli uffici elettorali dei comuni italiani, qui l'elenco aggiornato in tempo reale dei comuni nei quali è già possibile andare a firmare:
    http://nunteregghepiu.altervista.org/comuni.htm

    di Comuni sprovvisti di moduli potranno essere effettuate direttamente nel gruppo facebookhttp://www.facebook.com/groups/nunteregghepiu/o all'indirizzo
    di posta elettronica legge.ntrp@gmail.com

    50.000 firme sono il minimo richiesto dalla legge per la presentazione della proposta, 80.000 sono il numero necessario per sopperire ad eventuali errori e anomalie di raccolta ma il vero obiettivo è quello di poter raccogliere le firme di tutti gli italiani stanchi di mantenere i privilegi di una classe politica capace solo di badare ai propri interessi personali. Una firma non costa molto, continuare a restare indifferenti costa molto di più.
    Andate a firmare nel vostro comune e non fatelo da soli.A Milano si firma in via larga 12 dal lunedi al venerdi 8,30 15,30
    piano terra ,stanza 19 !!
    Cormano (MI) presso lo Spazio Comune di Via Papa Giovanni XXIII:
    Lunedi 08.45-12.30 e 16.45-18.45
    Martedi 08.45-12.45
    Mercoledi 08.45-12.30 e 16.45-18.45
    Giovedi 08.45-12.45
    Venerdi 08.45-12.45
    Inoltre, il sabato mattina (9-12.30) si firma allo SpazioComune Cusano Milanino (MI) presso la Segreteria, al primo piano degli uffici comunali di Piazza Martiri di Tien An Men 1
    Lunedi 16.45-17.45
    Martedi 10.15-12.15 e 16.45-17.45
    Mercoledi 10.15-12.15
    Giovedi 10.15-12.15
    Venerdi 10.15-12.15 Rosate (MI) tutti i giorni dalle 8.30 alle 11.00. Martedi' anche nel pomeriggio dalle 17.00 alle 18.00 il sabato dalle 9.30 alle 12.00 Cesano Maderno (MB) Segreteria Generale, Piazza Arese 12.
    dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 13.
    il martedì e il giovedì anche dalle 16.30 alle 18.30 Desio (MB) Ufficio Servizi Demografici, al piano terra del palazzo comunale - ingresso "E" da Corso Italia.
    dal lunedì al venerdì: 8.30 - 12.30
    il martedì e il giovedì anche dalle 15.30 alle 17.30
    il sabato dalle 9 alle 11.30 Meda (MB) Ufficio Elettorale in Piazza del Municipio, 4 (piano terra).
    dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 12.30
    il lunedì e il mercoledì anche dalle 16.45 alle 18.45 Como (CO) Via Vittorio Emanuele II n. 97. Ufficio Elettorale. Persona di riferimento Sig.ra Muller Tel. 031 252241
    ORARI: da Lunedì a Sabato h. 9.00/12.00 Mercoledì orario continuato h.

mercoledì 7 settembre 2011

LA GENTE STANNO BRUTTO BRUTTO e 1


Ho ricevuto un sms da un'amica che non vedevo da 8 anni.
L'ultima cosa che mi ha detto per telefono quando l'ho chiamata per sapere come stava è stata
"Cincia, tre settimane con altra gente per me è troppo!"
-io ero partita prima per passare a salutare i miei
e l'avevo lasciata con gli altri amici  in vacanza in Sicilia mica ai lavori forzati in Siberia...
ma forse, ora che ci penso, un bel giro di lavori forzati non le farebbe poi così male!-

 L' essemmessse recitava così:
"Ciao Cin. Ho bisogno delle mie chiavi di casa, quand'è che passi a trovarci? (firmato lei ed il figlio)"

lunedì 4 luglio 2011

TANTE CAREZZE ED UN PUGNO

uno solo, ma ben assestato alla bocca dello stomaco:
La consapevolezza del  tempo che passa
e non si può sprecare a vivere le vite di altri.

Panta Rei diceva, prima di me e meglio di me.

E mentre tutto scorre io non mi posso permettere restare ferma
devo andare,
e devo andare verso ciò che mi rende felice.
Non verso ciò che probabilmente potrebbe rendermi serena domani;
no no, verso quello che mi fa felice adesso, qui ed ora!!!

E' stata una settimana meravigliosa:
intensa, emozionante, a tratti devastante, interessante, rilassante,
elettrizzante, illuminante.
Adesso devo riposare,
vado a nanna!




martedì 14 giugno 2011

REPETITA JUVANT

SIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIII
SIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIII
SIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIII
SIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIII

venerdì 10 giugno 2011

PAROLE ED OPERE


Cercando alla cieca,
indecisa se fuggire carponi o andare incontro a testa alta,
se far di tutto per capire o far finta che sia niente,
sono inciampata in una pagina di "disambiguazione" (azz...però!)

ABUSO: dal latino "abusus" derivato da ab uti -usare male-
termine che indica un uso sbagliato.

ABUSO SESSUALE: L'uso improrpio di un'altra persona o di animali per scopi sessuali,
generalmente senza il loro consenso o sotto pressione fisica o psicologia.

A vole fare le cose per bene, come è uso, delle persone non si potrebbe abusare per definizione.

Detto questo, sono più confusa di prima

sabato 19 marzo 2011

COM'E' CHE ERA?

...tutto il rispetto che meritano le cose vecchie e le persone?

c'è di buono che non sono una cosa vecchia,
ma se non sono una persona che cosa sono?

venerdì 15 ottobre 2010

DIMMI COSA VEDI

Se guardo dentro tabula rasa
se guardo fuori terra bruciata.

venerdì 23 luglio 2010

QUELLO CHE E' GIUSTO E' GIUSTO

Il Vaticano chiede a gran voce che vengano allo scoperto i preti omosessuali
...restringere il campo ai preti omosessuali che non hanno rispettato i dettami di Santa Romana Chiesa
non sarebbe male no?!?!


Ma che vengano allo scoperto anche quelli etero che vanno con i trans e con le prostitute
che oltre a non rispettare i dettami di Santa Romana Chiesa
finanziano un sistema di riduzione in schiavitù che, sempre Santa Romana Chiesa, dovrebbe aborrire.


Ma che vengano allo scoperto anche quelli etero sessuali che hanno donne e figli seminati in giro.


Ma che vengano allo scoperto anche quelli etero che hanno una compagna fissa con la quale hanno concepito ed accolto con gioia tutti i figli che Dio ha voluto loro donare.
E' cosa buona e giusta desiderare una compagna,
é cosa buona e giusta preoccuparsi della crescita e del mantenimento dei propri figli.


E' quello che fanno quotidianamente tantissimi uonimi e tantissime donne...la maggior parte
e non ci sono nè preti, nè Santi ,nè Madonne a dar loro una mano!


Orsù,Fratelli
Uscite allo scoperto, costituitevi, andate a lavorare,rimboccatevi le maniche,
fatevi il vostro mazzetto a tarallo come fanno tutti
e con il provento del sudore delle vostre fronti mantenete voi e, nel caso, le vostre famiglie.

Guadagnatevi la libertà, ed assumetevi la responsabilità, di vivere pienamente quello che siete. 


Non con i soldi della curia, non con i soldi dei contribuenti (più o meno consapevoli),
non con i proventi delle creste fatte sui matrimoni, sui battesimi, sui funerali...


Orsù, Fratelli
uscite allo scoperto
e comportatevi da uomini...uomini e basta...che, credete a noi comuni mortali, non è poco.


 

mercoledì 21 luglio 2010

NON MI SCENDE

e non mi scende,
anche se so che non avrei potuto fare altrimenti...


non è colpa mia se mi è esploso il sifone del gabinetto;
non è colpa mia se, vivadio, quando è successo ero sperduta sui dolci colli della verde brianza;
non è colpa mia se mi era praticamente impossibile tornare a Milano per la tua festa di compleanno
sapendo che non sarei neanche potuta passare da casa a fare una doccia;
non è colpa mia se non si trattava neanche di zozzima di ordinaria amministrazione perchè
8 ore al giorno di scalpellate depositano una quantità di polvere sulla pelle, nei capelli,
in ogni piegolina del tuo corpo
(e che quantità di sassolini nelle coppe del reggiseno!!!!)
 che HAI BISOGNO DI FARE ALMENO UNA DOCCIA!


Martin dice che le donne quando fanno arte sono meravigliose
Io lo guardo, gli sorrido grata, mi riempio il cuore di queste parole
ma in fondo in fondo lo so che ci si deve impegnare anche un pò...
non dico tanto, il minimo sindacale...almeno una lavatina a fine giornata!!!


E ti ho chiamata per avvisarti prima,
e ti ho mandato un messaggio il giorno dopo per farti gli auguri,
e ti ho scritto per vedere se riuscivamoa vederci un altro giorno, prima delle vacanze...questa è la risposta:

Difficile che riusciamo a incrociarci prima. Ho due settimane di tempo e mille impegni da svolgere
Ciao


Bha!!!

martedì 20 aprile 2010

MAGARI

magari stasera esco e mi cade una tegola in testa
mi dimentico di me
mi libero dai brutti pensieri
e cambio aria
e cambio vita
senza accorgermene nemmeno,
senza fare fatica

ma poi ho pensato
e la nip? e x nip? e la family nip?

nunununununu

stasera esco e mi compro un casco
...e magari imparo anche a stare un pò più attenta!

giovedì 18 marzo 2010

SFUMATURE


Confusa e disorientata
mi perdo tra Desideri Aspettative e Pretese

Le definizioni e i contorni
sfumano,
si confondono,
MI confondono.

Vorrei guardare in faccia le mie pretese,
ripulirle da tutto ciò che è inutilmente razionale
per rimanere con le mie aspettative tra le mani,
accarezzarle a lungo,
coccolarle,
per asciugare le lacrime che sono ancora quelle di una me bambina.
Vorrei che nel cuore restasse spazio solo per i desideri.

Il mio regno per un alambicco,
orsù
per distillare i desideri dalle mie paure.

venerdì 12 febbraio 2010

IL DENTRO E IL FUORI

Ieri sera sono tornata a casa ed ho trovato tutto ribaltato!


No, non sono i ladri (mica scemi i ladri, figurati se vengono a casa mia...si sentirebbero in dovere di lasciarmi qualcosa)


Il padrone di casa mi cambia la cucina...e fin qui tutto ok!


Pensili smontati e sparsi in giro per la casa (e quando dico casa parlo di 35m², non della reggia di caserta!)
il loro contenuto a spaglio sul tavolo, sul pavimento unica accortezza:il cibo in uno scatolone.
sul piano cottura un armadietto, un telo protettivo accartocciato che quindi non proteggevo un corno,
polvere ovunque...anche sulle tazze e le posate che  avevo lasciato nel lavello dalla colazione.


Ed proprio così che io mi sento.