Visualizzazione post con etichetta luna. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta luna. Mostra tutti i post

giovedì 27 ottobre 2011

IL DESERTO IN SALOTTO


ma anche sul letto, sui mobili, tra i baffi del mio gatto...

ho lanciato in aria la mia tenda rossa
un po' per follia, un po' per allegria, un po' per controllare prima di restituirla alla sua legittima proprietaria


ed il deserto
nascosto tra i teli, tra le pieghe, nelle cuciture
mi è entrato in casa.

Che meraviglia sentirlo scricchiolare sotto le suole,
ritrovarmelo appicciato ai palmi delle mani.

Mi sono seduta nella mia tenda rossa
ho chiuso gli occhi ed in un baleno ero di nuovo lì
seduta su un tappeto, intorno al fuoco, a bere tè aspettando che sorga orione
e scorgere invece la prima falce di una nuova luna araba.

Ondate di nostaglia, timore, curiosità, speranza
Mi manca 'A SAHARA
100_2840

giovedì 23 settembre 2010

EQUILIBRI

On dit
che sulla tavola dell'equinozio non possono mancare le zucchine ripiene e le mandorle


quindi:


ho preso due zucchine
le ho tagliate a metà
le ho buttate nell'acqua salata
le ho lasciate bollire per un pò...spero non troppo


le ho svuotate...
farle raffreddare è meglio ma io sono impaziente
se decido di fare una cosa non ci sono polpastrelli fumanti che tengano!


ho preso un uovo
l'ho sbattuto ben bene
ho aggiunto:
mandorle tritate ...eh, ci vogliono!
parmigiano grattugiato,
pane grattugiato,
quel che avevo scavato delle zucchine,
maggiorana,
erba cipollina
pepe
il tutto rigorosamente ad occhio ed a naso
alla ricerca dell'equilibrio nei colori, nel sapore e nella consistenza.
E che equilibrio sia...è l'equinozio che me lo chiede.


Armata di cucchiaino ho farcito ben bene le zucchine
e via in forno...200° basteranno


...sto aspettando che facciano la crostina.


Nel frattempo medito sul vino
...Vipra Bianca o Zitto Zitto?!?


Che dire...Ma...Bon!




 

martedì 7 settembre 2010

LUNA LABORIOSA

Luna del raccolto
Luna nera di settembre


Taglio di capelli alla mattina,
al pomeriggio giardinaggio.


Guardo la mia begonia,
della meraviglia che era non è rimasto molto.
Esposta a troppo sole...si è bruciata
L'ho riportata in casa
e l'ho innaffiata ed innaffiata ancora
troppa acqua, troppa emozione...l'ho soffocata.


Sfoltisco, tagliuzzo, sfrondo, ripulisco, poto,
non lascio niente di intentato
ma so che sto perdendo tempo
per rimandare l'unica cosa che è rimasta da fare.


E se lo dice anche la Luna...
è il momento di un'azione radicale.

domenica 27 giugno 2010

LUNA DI FUOCO

Partiamo sempre così noi
"mi piacerebbe andare al lago,
ma si, vediamo...magari ci sono anche dei fuochi d'artificio"


Carate Urio, Brienno,
una birra in riva al lago,
quattro passi, non di più, che tanti ne bastano per girarli tutti e due
quasi a ritornare nei luoghi del passato e sentire, forte, che non sei più la stessa.


Verrebbe da dire che, da allora, ne è passata di acqua sotto i ponti
ma non si può: il lago non scorre, il lago sta!


Via i sandali,
e giù, un gradino alla volta, sembra quasi di poter arrivare così sul fondo del lago
che oggi c'è un pò di vento e le acque si agitano e si scuriscono...
le acque mi confondono.
Il muschio verde, morbido sotto i piedi,
e le onde che arrivano
gelide
mi fanno rabbrividire,
mi risvegliano,
mi richiamano al qui e ora,
mi fanno ridere.


Isola Comacina...i fuochi ci sono davvero!!!
I fuochi di San Giovanni


E mentre l'isola prende fuoco
la luna, quasi piena, quasi rossa,
sorge alle spalle della montagna.


Fuochi Isola


Due mani, sconosciute,
si levano ad indicarla nello stesso momento.
Gli occhi, sconosciuti anche loro,
si raccontano tanto stupore.


 

venerdì 15 gennaio 2010

ANAGRAMMI CELESTI

La luna si mette nel mezzo ma lo fa con giudizio
Tra la terra e il sole, in congiunzione con Venere.

L'unione pretende giudizio
non certo premeditazione
senz'altro sincronicità.

Eclissi lunare anulare

Ho lanciato al cielo i frammenti del mio cuore,
ad ognuno è rimasto attaccato un sogno e un desiderio.

Ricadono a spaglio


Lancio e rilancio






 

venerdì 21 agosto 2009

LUNA NERA

Luna nera
pieno potenziale
fluire di energie ctonie a contattare i pensieri più profondi.

Ho chiesto un sogno ad indicarmi la strada.

Ho chiesto alle energie del cosmo la sintonia con il loro fluire.
Ho affidato al fumo le mie preghiere.


Magia per un nuovo ordine
non un ordine prestabilito
non un ordine da sovvertire
nessuna attesa sino a nuovo ordine.


Al risveglio un solo pensiero, sicuramente non il primo, chiaro, nitido
"l'ho perso".
E mi sono sentita sollevata.