martedì 28 febbraio 2017

SCUSI, SCENDE ALLA PROSSIMA?

Amo la gente, non tutta tutta, ma in generale la gente mi interessa, mi incuriosisce.
Diciamo così, a meno che tu non me ne dia motivo, cara la mia gente, io non ti odio.

E così è stato che, entrando in metro, ho aguzzato l'orecchio, ho ruotato l'occhio a sinistra e l'ho visto:
Coppoletta scura, baffi, armonica a bocca, scatolettina di monete ad accompagnare il ritmo della melodia, gilet nero, pantaloni scuri di fustagno.

D'istinto me ne sono allontanata, come se una vocina sottile mi avesse sussurrato "vai, bella"
Ho messo due vagoni tra me e lui.
E invece no.
Mentre guardavo le scarpe psichedeliche di una ragazzina, alle mie spalle, una voce baritonale
"Signorina, mi scusi"
"Si"
Baffi
"Qual è la fermata per la felicità"
Touchée! AH!
"Eh, bella domanda, non lo so. Ma mi sa che nessuno lo sa. Mi sa che tocca provarle tutte"
Neri, i suoi occhi sono neri.
"Sagace! (ha detto sa-ga-ce)
di solito la gente guarda il tabellone per cercare la fermata, la gente non ascolta!"
Lui lo chiede, perché alla felicità non ci crede più ma, magari, qualcuno lo sa dove si trova.
"Vede signorina, ho visto la felicità per un attimo, l'ho seguita, e quando ho allungato la mano per prenderla non c'era più. Davanti a me si è aperto un baratro (ha detto ba-ra-tro) nero e ci sono caduto dentro. E non ne uscirò mai più"

Non ho trovato parole che non suonassero stupide.
Alcune sono riuscita a tacerle, a onor di decenza.
Solo tanti auguri, di cuore, che almeno torni la speranza.

"Piacere sono Daniel"
"Piacere mio, sono la Cincia"

7 commenti:

  1. Quando li cerchi i Daniel non li trovi, poi metti due vagoni di distanza e loro si materializzano, valli a capire

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Impossibile capire, si può solo accettare!

      Elimina
  2. Quel che segue è un film porno? XD
    Lo so, sono poco romantico e sognatore :)

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahahah
      Qui vige la libertà, non c'è obbligo di romanticismo.
      Ad ognuno il suo sequel o il suo finale...anche se, certe volte, mi riservo il diritto di non partecipare :-D

      Elimina
  3. Il post che (forse) non ti aspetti. O forse sì?
    Abituata, seppur da poco tempo, all'ironia dissacrante della Cincia, non mi aspettavo una così "scoperta" capacità di sviscerare un romanticismo antico, quel romanticismo mascherato di pudore e rispetto per i sentimenti altrui.
    Forse la chiave sta in quel "poco tempo", già.
    E così scopro un altro frammento della Cincia... e lei mi fa pensare a "Il suonatore Jones" di De Andrè.. dove dice:
    Daltonici, presbiti, mendicanti di vista
    il mercante di luce, il vostro oculista,
    ora vuole soltanto clienti speciali
    che non sanno che farne di occhi normali.

    Una blogger speciale che non sa che farsene di occhi normali perché lei sa guardare oltre la superficie, anche se poi mette due vagoni di mezzo...
    Ma forse sei troppo govane per conoscere questa canzone :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho letto il tuo commento e sono rimasta senza parole!
      Ho spento tutto e poi sono tornata, ché parole così belle non meritano in risposta un silenzio.
      Mai mai mai avrei pensato che le quattro righe che scrivo qui (senza neanche troppo regolarità) potessero far risuonare le note del Suonatore Jones.
      Quando De André è uscito con il disco io, ad onor del vero, non ero ancora nata ma ho recuperato in fretta e non solo conosco ma adoro!!!

      Grazie, di cuore per gli occhi con cui tu mi leggi.
      Ti abbraccio forte.

      Elimina
  4. Sono una carampana che ha passato i '50, e quindi non posso nemmeno dire di aver la saggezza della vecchiaia, ma una cosa la vita me la ha insegnata: le persone si valutano dai dettagli e non dai proclami:*
    Grazie a te, perché io posso leggerti solo perché tu ci sei. Ricambio l'abbraccio :)

    RispondiElimina