giovedì 27 novembre 2014

BRUCERO' DI NOIA

Mi sveglio sempre porconando.
Esco di casa canticchiando.
Metto in moto che già canto.
(imbarazzante, sorvolate!)
Parcheggio e ammutolisco.
China in avanti come se andassi perennemente controvento guadagno l'ingresso del palazzo.
Salgo le scale come si sale al patibolo.
Più salgo  più aumenta il frastuono del traffico, gente che si scapicolla per andare a prendere l'autostrada.
Ed io mi chiedo "perché?"Perché io, perché loro, insomma perché???

Se tutto va bene le luci sono spente. Sono da sola.
Mi metto comoda, mi faccio un caffé e ricomincio a cantare.
(è comunque sempre imbarazzante. continuate a sorvolare!)

Se bene non va la luce è accesa. Lui  c'è ed è seduto alla sua scrivania che guarda il muro.
Come un tafano.
Mi metto comoda, mi faccio un caffè e mi metto le cuffie.
Onestamente? Non ce la faccio ad ascolare musica in cuffia per 6 ore quindi Si, a volte fingo.

Ma questa volta no. Questa volta Stromae a palla e via.
Mi è sembrato di sentire qualcosa. Ho sporto il capino dal monitor e si, ce l'aveva con me.

Allarme antincendio del palazzo. A palla. Bisogna evacuare gli uffici.

Ho fatto fagotto e sono andata.
Sono uscita seria.  Ma più scendevo le scale più ridevo come una cretina.
Pensando a me. A Stromae. Alla fine del rattino che avrei potuto fare.
(comunque nemmeno una scintillina, tranquilli. niente cincia al cartoccio questa sera!)
A lui che non ha abbandonato la bagnarola.
Alla bagnarola che comunque è affondata.
Un altro mese di galleggiamento poi pluffff, più!




10 commenti:

  1. ultimamente hai uno strano rapporto con gli elementi: acqua, fuoco....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. effettivamente, me lo diceva sempre la mia nonna

      "acqu'e ffuocu rall(i) luocu"

      speriamo bene...

      Elimina
  2. E poi come è finita?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ci ho pranzato su e sono tornata nel mio ufficietto, banale banale.

      Elimina
  3. Ciao!
    Bello non sapere di essere l'unica che ride durante l'allarme antincendio o in situazioni tutto fuorché comiche... quando hanno fatto evacuare la scuola per sospetto incendio io ero lì, che ridevo come una cretina perché la situazione mi sembrava assurda... ora mi consolo, I'm not the only one.
    Baci
    Minerva

    RispondiElimina
  4. Sette /otto cose mi so' sfuggite... ripasso appena più sveglio... ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ti aspetto, qua sto. non mi muovo.

      Elimina
  5. Più salgo più aumenta il frastuono del traffico - provenivi da sotto terra?
    la luce è accesa. Lui c'è ed è seduto alla sua scrivania che guarda il muro - Lui è un sacerdote in meditazione?
    Pensando ( ...) a lui che non ha abbandonato la bagnarola. - Ha salvato il muro?
    Alla bagnarola che comunque è affondata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. È che lavoro in uno di quei non luoghi, ghetti per nevrotici, detti business centre. Salgo le scale ed arrivo in una sorta di finta piazza/cortile su cui si affacciano 20piani di uffici di ringhiera.

      L'ho già detto che certi architetti lì prenderei a cinghiate???

      Lui non medita, fissa il muro come le mucche guardano il treno passare:-)

      È per questo che salgo e dall'altra parte della piazza mi arriva il soave sottofondo del cavalcavia.

      Elimina