Visualizzazione post con etichetta felinità. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta felinità. Mostra tutti i post

martedì 10 luglio 2012

LUI




che tra il prosciutto e la crema di whisky sceglieva la crema di whisky!
che non sapeva saltare e allora mettevo lui sull'armadio e la pappa per terra...e mo, fammi vedere!
che silenzioso come un ninja fregava la sogliola (messa a scongelare sul davanzale, ma dico io...) per la pappa del nipotino della vicina!
che ha squartato un mio ex fidanzato saltando dall'ultima mensola ed appendendosi a quattro zampe alla sua schiena. mi è sembrato di intuire che non approvasse la nostra unione (e detto tra noi aveva ragione!)
che se i piccioni si attaccavano alla persiana mi chiamava per mandarli via (sempre stato dinamico il culone e soprattutto dotato di grande istinto predatorio "allora, li cacci sti rompimaroni?!?")
che per poco non mi fa morire di infarto. Credevo fosse sangue quello sparso in giro per il pavimento, poi ho seguito le tracce e portavano dritte dritte al pentolino del ragù...vuoto!
che non mi potevo alzare da tavola senza presidiare il piatto. un attimo di distrazione e ci si ficcava dentro muso e zampe a fare scarpetta grrrrrrrrrr
che se gli davo da mangiare qualcosa che non gradiva con grande stizza si girava di spalle e, culo alla ciotola, faceva finta di sotterrarla. come dire "sta merda te la mangi tu!"

che ha più nomi di dio:
torakiki!
michu-pichu, perché a tratti non è proprio sveglio sveglio, è un po' un picio!
ciccia-nitza, perché è sempre stato un gran trippone!
adesso pesa si e no 3kg, se non fosse per il pelo folto sarebbe un niente.
non mangia più.niente.fa sempre le scenate alla mario merola perché vuole mangiare ma poi, davanti alla ciotola, lecca qualcosina e se ne va sconfitto.
non lecca nemmeno più il mio piatto.
cazzo, c'era la ricotta...un tempo avrebbe sacrificato volentieri un mio dito pur di sbafarsela in due leccate!

ha tutto e niente pora stella, ha sedici anni, è tutto.
e non c'è cura per il tempo che passa, nemmeno per i mici rossi grassi e ciula.
sono io quella che non se ne fa una ragione.

mo, tipo, che con quaranta gradi mi dorme sui piedi...
in un altro momento gli avrei dato una bella pedata.
e lui sarebbe tornato all'attacco.
ed io gli avrei dato un'altra pedata.
e saremmo andati avanti così fino allo sfinimento.

e invece grondo in silenzio e resto immobile
perché tanto lo so che tra un po' si alza e si va a mettere dietro la poltrona.

ecco. si è sdraiato sul letto. meglio.

(mai scritto tanto in vita mia, ma sedici anni sono sedici anni. pardon!)


domenica 11 dicembre 2011

RISVEGLI


Adesso è lì, che se la dorme beato nella sua  cestina 
(in realtà non è piccola la cesta, è lui quello un po' voluminoso!)
Ma stamattina, quando è suonata la sveglia,
si è sdraiato contro la mia schiena,
ha affondato il suo musetto nell'incavo della mia nuca,
mi ha stretto le zampine intorno al collo,
ed ha iniziato una sinfonia di fusa...
come dire "avrai mica intenzione di alzarti, si sta così bene qui"
E sono rimasta lì a farmi coccolare

venerdì 9 settembre 2011

LA GENTE STANNO BRUTTO BRUTTO e 2


Metto le mani avanti:
questo post è colpa della genia!

Io e la genia ci siamo conosciute (prima ci eravamo solo incontrate di striscio)
al matrimonio di BOOOOOOOB:
stanche morte, con i piedi martoriate dai tacchi, ci siamo tolte le scarpe 
ed abbiamo calpestato (oltre all'etichetta e tutte le regole de bonton) il prato dell'aiuola centrale dell'antica villa.

Dopo qualche anno di reciproco silenzio BOOOOOOB mi manda un'email
"Ciao Cincia! io e mia moglie stiamo organizzando un corso per la cresima, vorremmo tu partecipassi"
"In questo momento sono più prossima allo sbattezzo"
Più sentito per altri enneanni, ça va sans dire,
fino a quando...
quest'estate, mentre porconavo alla cassa del supermercato lottando con una carta prepagata che non ne voleva sapere di collaborare,
driiiiiiiiiiiiiiiiiii
mi chiama BOOOOOOOOOB!
Dopo un po' di pitipim ed un po' di pipipera si palesa:
in soldoni voleva sapere se era ancora vivo il mio gatto (che, insomma...c'ha un'età!)
perchè, per sopravvenuta allergia, doveva disfarsi dei due gatti di sua moglie
...nel caso avrei potuto prenderli io!

 

giovedì 21 luglio 2011

LA DONNA E I MOBILI

Nel cassetto dei miei sogni so che c'è,
l'ho aperto piano piano,
quel tanto quanto basta,
una fessura a misura dei miei occhi grandi.

Ci ho ritrovato proprio quello che ci avevo messo.

L'armadio invece è spalancato,
gli scheletri bene in vista.
Ne abbraccio uno,
lo vesto con gli abiti più belli e coi gioielli più preziosi
e lo porto a ballare.

giovedì 2 giugno 2011

DORMI...E DORMI

Sono qua che cerco di smaltire l'ultimo barilotto di adrenalina
sono a buon punto, ce la posso fare!

Tre ore di sonno all'attivo
due ore e passa di spettacolo
cinque ore tra trucco prova tecnica e generale
e l'attesa...

E ci penso
e ci ripenso
e mi esalto 
e me la racconto
e gioisco
e mi commuovo

Il mio regno per un palco scenico!
il mio regno per una replica
...domani!

venerdì 24 settembre 2010

BRUSCHI RISVEGLI


Non è che diluvia
viene proprio giù a taniche


E penso "il solito temporale estivo, intenso ma di breve durata"
e poi ripenso"...ma ormai l'estate  è finita!"

Ed ho pure lasciato il balcone aperto
troverò la casa allagata ed il gatto in gondola

AZZZ

martedì 25 maggio 2010

PRIMA O POI MI SCARDINO

Mi hanno dato un compito:
devo preparare una coreografia che deve essere assolutamente
1) Fuori tempo
2) Scoordinata
3) Antiestetica


Ho preso il "Cigno"
non uno a caso, proprio "quel cigno lì"
ed anzichè farlo morire leggiadramente sulle rive di un lago incantato
l'ho fatto razzolare tra il letto il tavolo e la tele (rischiando del mio!)
come un tacchino azzoppato.


Il mio corpiciattolo non ha gradito per niente:
braccia pesanti come piombo,
gambe di legno che neanche dopo una maratona,
senso di vertigine,
nausea.


Il gatto, saggiamente, si è smaterializzato
per ricomparire, ormai a notte fonda, davanti alla ciotola della pappa
perchè, si sa, allo stomaco non si comanda.


http://www.youtube.com/watch?v=psx__V1373A&feature=related


Lui invece è splendido!

martedì 13 aprile 2010

PIERO ANGELA CI FA UN BAFFO

Il mio gatto non è un cacciatore provetto
troppo vecchio ormai, troppo grasso, troppo pigro, in ogni caso troppo sazio.
Però
tra uno spuntino e un pasto,
tra un pisolino ed una sonora ronfata,
ogni tanto, complice la primavera, cede alle lusinghe del suo istinto felino:
e dà la caccia a una mosca o a una farfallina.

La rincorre, la assedia e poi
quando è a portata di artiglio, sferra la zampata finale
...e la mangia...

Poi resta immobile
il corpo in posizione di punta, lo sguardo vigile, i baffi vibranti
difronte al muro
aspettando che (il muro) gliene faccia un'altra.

E io rido!

Ma poi son sempre lì,
davanti allo stesso muro,
a cercare qualcosa che possa assomigliare a quello che ho perduto.






mercoledì 7 aprile 2010

LE DIMENSIONI NON CONTANO


gattone



Il mio felino da appartamento mi ha affettato un braccio per molto meno!

Ve lo giuro, non mi era neanche venuta in mente la parola bagnetto
Avevo solo osato aprire la doccia per pulirlo un pò
visto che Sua Real Abbondanza
aveva avuto la brillantissima idea di andare a fare la Nannona Santa nel sacchetto della carbonella!



Risultato: un braccio uno sbrego!



Ma arrangiati va,
ripulisciti da solo,
leccati a sazietà



Che il carbone fa anche tanto bene alla pancia...dicheno!