sabato 28 ottobre 2017

SOPRA TUTTO

SOPRASSATURA

Vedi Cincia che succede a rimandare a domani quello che avresti dovuto fare ieri e pure l'altro ieri e via via così, di ventiquattr'ore in ventiquattr'ore sino all'inizio dell'estate?
Ho sempre odiato le numerazioni.
Soprattutto quelle all'incontré (non siete pratici di quadriglie cumannate? ajajajajjjjj
non disperate, ve ne parlerò magari domani. ah!)
Si fanno ancora a scuola le numerazioni? Boh!
A giudicare dal fatto che i miei alunni non sanno contare e non sanno nemmeno le tabelline direi di no.
Ohoh, giusto, mi sa che voi non sapete ancora niente.
Apro una parentesi (una più una meno, cosa vuoi che sia, visto che da un mese non faccio altro) così vi aggiorno.
Da un mese, esatto esatto, la Cincia insegna Matematica e Fisica...quelle 27 ore a settimana che non si negano a nessuno se, quello che vuoi, è prendere qualcuno e mandarlo completamente fuori di testa.
SONO UDITIVAMENTE SOPRASSATURA
Sei, otto ore al giorno a parlare, ad ascoltare, a parlare sperando di essere ascoltata, a parlare cercando di sovrastare il rumoreggiare della folla non spingendo sul volume ma caricando sull'intensità e sulla densità.
Decibel che si sommano, logaritmi che fischiano, onde onde onde che rimbalzano intrappolate nella mia povera e dolorante scatola cranica e mi mandano in risonanza gli emisferi e tutti gli umori cerebrali.

Ed è così che le mie amate bestiole calamitano ogni mia attenzione, assorbono ogni mia energia vitale dissipandola in mille volute di fumo -a volte anche particolarmente aromatico devo dire...- e rivoli di ormoni (loro!).
Sia mai che gli venga in mente di concentrarle in una bella, elegante, funzione trascendente disegnata delicatamente, ma con mano ferma, su un bel foglio bianco. Pure i gessetti colorati gli ho comprato!
E comunque  a voi lo posso dire, la mia è anche invidia. Non sono mai riuscita a fregarmene della scuola, della bellezza della matematica, del senso del dovere e dell'orizzonte effimero dell'eccellenza.
E già che sono in vena di confessioni 'sta schiavitù del dover eccellere, mica per alimentare sogni di gloria, magari, "solo" per meritarmi di essere voluta bene. Poveri ormoni (miei!).
Ma è inutile piangere sugli ormoni versati.
Soprattutto mentre le mie amate bestiole son lì che sorpassano da destra, in penna, in tre sul motorino, tutte le cose che in fila per uno, in rigoroso silenzio, aspettavano di essere raccontate.

Con permesso mi assenterei un attimo:
sedo la rissa all'ingresso, ricarico il rotolo dell'eliminacode  e torno.

Baci tanti, a tutti.
E grazie, davvero, per la paziente e calorosa ed affettuosa attesa :-*

21 commenti:

  1. Madressssssantissima insegnante di matematica e fisica agli acneici superormonati, tutto il mio rispetto sorella

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Yessss
      Ti ringrazio sorella, avrò bisogno di tutto il tuo sostegno

      Ma sai che hanno una pelle splendida?

      Elimina
  2. Beh dai, è un lavoro che ami, per quanto estenuante possa essere (ne ho avuto un assaggio e lo capisco)^^
    Svapano??

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. È solo un mese, aspettiamo a parlare d'amore :-D

      Non so se è amore ma è pericolosamente totalizzante.
      Ma tu? Cosa insegnavi? E, soprattutto, perché scappasti?

      Dimenticavo: Più che svapare svampano!

      Elimina
  3. I superpoteri ti ci vogliono, altroché! L'invidia la condivido tutta, anche se ormai è piena di affetto per le bestiole acneiche (come dice Amanda) XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sto stilando un lista (mi piace come suona!)dei superpoteri...vediamo che dice babbo Natale ;-)

      Elimina
  4. Io odiavo la fisica. La studiavo, per carità, ma, sticazzi, la odiavo a morte.
    Sorry :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nuuuuuu è perché?
      È carina.
      La matematica è bellissima, ma la fisica è carina.
      ...
      No, non ti vedo convinta.
      Ci ho provato.

      :-D

      Elimina
  5. le materie scientifiche, la matematica, mi son sempre piaciute, in particolare i gessetti colorati, ma di più i pasticcini, i mignon al cioccolato nero,
    le minisfogliatelle poi un must assoluto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tu si che mi dai soddisfazione!!!
      ma, se posso essere indiscreta, che posto occupa per te bab(BB)à?
      (per meno di tre B...non è bbabbbà, ah!)

      Elimina
    2. non ho più l'età pe' babbà, per via del bagnaticcio alcoolico che mi dà la nausea, non vorrei che ti capitasse la stessa cosa, quindi abbuffatene finché sei in tempo

      Elimina
    3. Farò del mio meglio, promesso!

      Elimina
  6. Chissà perché ma me l'aspettavo qualcosa di esplosivo. Forse l'aver letto altri tuoi post? Comunque, ecco un lavoro che non potrei mai fare. L'insegnante. O meglio, insegnare a quelle che tu chiami "amate bestiole" ed io... perfidi alieni. Davvero, sarebbe necessario uno studio più attento sulla natura de sti esserini che ci stanno intorno, su questa roba che cresce e che saranno le future generazioni che popoleranno la terra. Ma siamo veramente sicuri che siano come noi, esseri umani? E' anche per questo che a questo punto, mi tocca farti anche gli auguri! (p.s.: ma sei autorizzata a prenderli a bacchettate sul palmo della mano, se sgarrano? Ah, la vecchia, cara e indimenticata bacchettina nera, il segno dell'autorità, del rispetto, della disciplina, dell'educazione... civica!) Alieni, brutti e pericolosi alieni.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bacchette di legno?
      Adesso c'è il registro elettronico, darling. Eh!
      Sto elaborando una teoria, mi servono ancora eoni di osservazione ma credo che alla fine ce la farò.
      Al momento non mi sbilancio.
      Eppure un dubbio ce l'ho da condividere: non è che gli stiamo facendo veramente male a 'sti adorabili mostriciattoli alieni?

      NB Adorarli nulla può contro la voglia di schiantarli al muro (in certi momenti)

      Elimina
    2. Aspetterò che ci illustri la tua teoria per approfondire anche io sugli alieni ed i loro genitori che, per come li vedo io, non hanno provocato dei danni ai figli. No, hanno fatto di peggio perché gli hanno compromesso il futuro, forse irrimediabilmente. Ciao (io più che schiantarli ad un muro, preferisco spianarli con uno schiacciasassi

      Elimina
    3. Comunicazione di servizio:
      I tempi di pubblicazione della ricerca si sono drammaticamente dilatati, sto correggendo le verifiche.

      Elimina
  7. come vorrei averti avuto ai miei tempi come insegnante di matematica!
    Mi avresti risolto un conflitto rimasto tale!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Daiiii, ripensaci (al conflitto dico)
      Offro ripetizioni di matematica scopo risoluzioni vecchie questioni irrisolte.

      Elimina
  8. Mio padre professore di geofisica all'università. Trieste...Udine e Napoli.
    Non ci sono altre materie che ho osteggiato con eguale cocciutaggine. 😜
    Per autodeterminarmi, lettere e filosofia tutta la vita.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. vedi come funzionano certi incroci...
      Io amo tutto ciò che è matematica e tutto ciò che è geo: di base faccio l'ingegnere geotecnico.
      Poi ho messo in stand bay l'ingegnere per coltivare altro, almeno per un po', vediamo che succede ;-)

      Elimina
    2. Mi spaventi.
      ;D

      Elimina