venerdì 24 dicembre 2010

TORNO PRESTO


...ma non troppo!
 
Saluti e Baci
Baci e Auguri
Auguri e Tante belle cose a chi passa di qua.

 

domenica 19 dicembre 2010

giovedì 16 dicembre 2010

VOLENTE O NO-LENTE


Basterebbe permettere ai desideri di farci compagnia,
di scaldarci le mani e il cuore

Basterebbe non piantare i desideri come bandierine
ad indicare voragini

Basterebbe non farsi schiacciare dal senso di vuoto e dalla mancanza,
dal non avere ancora o dal non avere più
poco importa.

Basterebbe mettere a fuoco lo sguardo!

lunedì 13 dicembre 2010

NUNTIO VOBIS

GAUDIUM MAGNUM:
sono bizia!

e confesso:
non mi sono mai commossa così tanto per un pi.greco....

SOGNO O SON DESTA

la bellezza è un cigno che ti salta sul letto



venerdì 10 dicembre 2010

SCIOPERO A CAZZO

Il mezzo pubblico mi sciopera di venerdì che, col turno giusto, magari ci esce un bel we
...e mi fa piacere.
Tu scioperi, io esco entro le 17.30 dall'ufficio e siamo tutti contenti.

Ma se tu scioperi dalle 8.45 alle 12.45
mi costringi ad arrivare presto in ufficio la mattina
e non mi lasci nessuna via di fuga per la sera
non c'è altro da dire...
sei stronzo!

giovedì 9 dicembre 2010

MEMENTO 32

Sloggati prima di partire!


Che quando sono tornata dalle microvacanze
e mi sono resa conto di non aver fatto il logout....
è stato come accorgermi di esser partita lasciando aperto il gasssssssssss

venerdì 3 dicembre 2010

PARTO

so dove vado ma non so quel che trovo
so solo quel che temo.




giovedì 2 dicembre 2010

ALLA FIERA DELL'EST


Da piccola andavo sempre con Zia Sisina alla fiera di Santa Lucia
davanti alla chiesa di San Francesco.
La fiera più in salita che io abbia mai visto...mai vista un'altra fiera in salita, in verità.
E c'erano i vestiti, le pentole, i piattti, attrezzi di ogni foggia,
e poi gli zingari che vendevano i ferri (e che se non facevi la brava ti portavano via per sempre)
e i vucumbrà che vendevano le musicassette,
il camion r'a miricina coi cavallucci rossi appesi,
 'o per'o mussu,
e pesci rossi, pulcini di ogni tipo, pecore,  capre, mucche, maiali, cavalli!

Adesso alle fiere ci vado per lavoro
e se da piccola aspettavo quel giorno come se fosse Natale oggi lo rifuggo come la peste 
e quando posso perdermene una BRINDO!

Non c'è niente da comprare,
niente di cui stupirsi,
raramente qualcosa per cui valga la pena interessarsi...ma non si può non esserci!

Ciò che solo ancora mi colpisce,
che mi tiene inchiodata al banchettino del mio stand
o mi spinge a perdermi tra padiglioni tutti uguali 
è l'incredibile varietà umana!

Quello si che è un vero campionario,
un bestiario umano...perchè no?
 

sabato 27 novembre 2010

...MA CI SARA' UNA RICETTA?


Son qua
a rimpastarmi la vita di nuovi sogni.

giovedì 25 novembre 2010

L'INCONSIO CHE INSORGE


O E' SOLO SCHIZZOFRENIA?

MaryStar Gelmini e Angelino Alfano
hanno sbagliato a votare
hanno votato contro alla riforma dell'università che non è passata.

Il risultato è in fondo quello che volevo
ma il procedimento, il metodo....cazzo!

Siamo affidati ai riguriti dell'inconscio di quattro beoti che hanno la professionalità della banda bassotti
o siamo affidati al fato che
-come qualcuno, prima di me e meglio di me, ebbe a dire-
altro non  è se non lo pseudonimo di Dio quando non vuol firmare?

domenica 21 novembre 2010

MEMENTO 31

La paura serve a farti provare il coraggio
(Panoramix)

mercoledì 17 novembre 2010

ANESTESIA TRAUMATICA


a questo probabilmente devo arrivare.

le fusa del gatto
la tisana
il rilassamento
l'essenza alla lavanda

come me, adesso, non funzionano
...neanche tutte insieme!

datemi una mazzata in fronte e lasciatemi dormire

giovedì 11 novembre 2010

E-SPUGNA-TEMI!


Mi sembra di star qui a suggere tutti i mali del mondo.

Non c'è dolore, non c'è ansia, non c'è proccupazione
che mi passa di fianco che non diventi mia.

Non è empatia, è contagio;
Non è altruismo, è essere in balia;
Non è condivisione, è vuoto.

Adesso mi servono bastioni, mura, contrafforti,
un ponte levatoio con gli ingranaggi ben oliati,
una sentinella senziente e lungimirante,
un giullare, un mago, un musico che allieti le mie giornate e le mie sere.

Stanotte ho sognato che mi tuffavo da Castel Sant'Angelo...

 

lunedì 1 novembre 2010

SILENZIO STAMPA

Non è che non ho niente da scrivere
é che le parole mi restano incollate sulla punta delle dita

martedì 26 ottobre 2010

CARA CARA

cara la mia mamma
perchè demonio ladro di un giuda porco non mi chiami???
domenica sera mi hai detto "domani...speriamo"
ed è da ieri che aspetto....e spero

domenica 24 ottobre 2010

COMPITI PER CASA

La traccia è chiara, nessuna ambiguità,
nessuna via di fuga che mi permetta di andare fuori tema.


Non posso inventare,
non posso mentire,
non posso che dire la verità.


Ogni parola, ancora non scritta ma pensata e ripensata milioni di volta, è una coltellata.
"Bambino ti pianto un coltello in gola"
disse l'uomo mentre aspettava la cena.
Alla bambina seduta al suo fianco fece tanta paura,
ma non disse niente.
Un sussulto, un brivido ghiacciato lungo la schiena, eppure non si mosse neanche.
Un baratro che si spalanca e si richiude davanti ai piedi e al domani
come un presentimento, come un macabro avvertimento.
Da brava bamina finì la sua cena.


E dopo quella ce ne furono tante altre ancora...
fino a quando non arrivò la coltellata.


 



venerdì 15 ottobre 2010

DIMMI COSA VEDI

Se guardo dentro tabula rasa
se guardo fuori terra bruciata.

BIO-CAGATE

Da un pò di tempo mi sono convertita alla sigaretta fai da te.
L'inizio è stato un tantinello imbarazzante e vagamente pericoloso,
sono riuscita finanche a far bruciare quasi tutta la cartina contemporaneamente
...mi sono vista sparire in una fiammata unica.

I vantaggi sono tanti, milioni di milioni.
EUNO fumo decisamente meno:
via tutte le sigarette che fumavo in preda all'ansia o al nervosismo
senza magari neanche ricordarmi di averlo fatto.
Adesso, se voglio fumare, mi devo sedere, devo preparare tutto...devo riuscire a chiuderle!
EDDUE non fumo più in giro ma solo a casina o in luoghi analogamente confortevoli
ETTRE con quattro euro di tabacco ci fumo un mese,
cartine e filtrini ultraslim vengono via con poco.

ma soprattutto compro tabacco senza additivi:
...praticamente fumo bio!!!

mercoledì 13 ottobre 2010

QUESTA E' LA MIA VITA

Se penso a dov'ero esattamente un anno fa mi viene
un magone
un nervoso
una rabbia
e dulcis in fundo, perchè non si dica che mi faccio mancare qualcosa,
una tristezza infinita.







lunedì 11 ottobre 2010

PENSIERI E PAROLE

'Sta mania di mettere musica sempre e comunque...

Al GS, combattuta tra il dentifricio ed il solvente per le unghie,
un pò tra il lusco ed il brusco,
ho sentito la canzone di Irene Grandi:


"Grazie per avermi spaccato il cuore,
finalmente la luce riesce ad entrare"

Scusa, per ricambiare cotanta gentilezza,
ti spiace se ti spacco il culo?
...così...per far circolare un pò l'aria...

A MALI ESTREMI...

A suon di twix e litrate di nescafè
cerco di farmi scendere questo uggioso pomeriggio lavorativo francamente del cazzo!

lunedì 4 ottobre 2010

EDWARD MANI DI FATA

Stavo guidando,
stavo tornando a casa,
tutto regolare,
stessa strada, quella che faccio sempre neanche fossi un tram.

E' che i pensieri ogni tanto deragliano.

Non ci avevo più pensato se non in termini squisitamente professionali.
Invece eccolo lì,
è tornato con il verde di un semaforo
più intrigante ed affascinante che mai...
quando si dice "il pallino"!


martedì 28 settembre 2010

OGGI E' COSI'

è tutto troppo

troppa la fatica che mi costa anche solo tener su la testa
troppo la fatica che mi costa anche rispondere al telefono
tropppo lo sfinimento
troppo il freddo

troppo anche quell'unica lacrima che ho dovuto ricacciare indietro

venerdì 24 settembre 2010

BRUSCHI RISVEGLI


Non è che diluvia
viene proprio giù a taniche


E penso "il solito temporale estivo, intenso ma di breve durata"
e poi ripenso"...ma ormai l'estate  è finita!"

Ed ho pure lasciato il balcone aperto
troverò la casa allagata ed il gatto in gondola

AZZZ

giovedì 23 settembre 2010

EQUILIBRI

On dit
che sulla tavola dell'equinozio non possono mancare le zucchine ripiene e le mandorle


quindi:


ho preso due zucchine
le ho tagliate a metà
le ho buttate nell'acqua salata
le ho lasciate bollire per un pò...spero non troppo


le ho svuotate...
farle raffreddare è meglio ma io sono impaziente
se decido di fare una cosa non ci sono polpastrelli fumanti che tengano!


ho preso un uovo
l'ho sbattuto ben bene
ho aggiunto:
mandorle tritate ...eh, ci vogliono!
parmigiano grattugiato,
pane grattugiato,
quel che avevo scavato delle zucchine,
maggiorana,
erba cipollina
pepe
il tutto rigorosamente ad occhio ed a naso
alla ricerca dell'equilibrio nei colori, nel sapore e nella consistenza.
E che equilibrio sia...è l'equinozio che me lo chiede.


Armata di cucchiaino ho farcito ben bene le zucchine
e via in forno...200° basteranno


...sto aspettando che facciano la crostina.


Nel frattempo medito sul vino
...Vipra Bianca o Zitto Zitto?!?


Che dire...Ma...Bon!




 

venerdì 17 settembre 2010

FRIVOLITE'

Quella gran genia della mia amica Genia
mi ha fatto notare che, in quanto Cincia, dovrei essere ben più allegra......

mercoledì 15 settembre 2010

RIDEREI DI GUSTO

ma ancora non mi viene bene
però mi applico
e nel frattempo ridacchio, sogghigno

ma riderò, riderò, rideròòòòòòòò!!!

"sono bravi tutti a regalare cose,
per il tuo compleanno voglio regarti il mio tempo"

un libro
no, anzi, il libro più bello del mondo:
PINOCCHIO

giovedì 9 settembre 2010

CAPIRE POCO

ci sta...o ce lo facciamo stare
ma capire veramente un cazzo o è arte o è dolo!

martedì 7 settembre 2010

NON CI POSSO CREDERE-parte seconda

Sento il mio capo per accordarci sullo scambio del prezioso bene e mi dice
"guarda che non sei la sola coinvolta"
e già lì mi ruga...che io ci tengo alla mia unicità
perchè io valgo!


La collega, dopo aver chiamato me, ha chiamato anche sua maestà "ilresponsabilecommercialeitalia"
per chiedergli se


la sua amica che abita a Bristol per caso non passa da Londra in questi giorni
perchè in tal caso , magari, potrebbe allungarsi un attimino da Harrod's a comprare una borsina per la figliola...
poi gliela fa avere per DHL....
entro lunedì of course...de corsa proprio!


F-A-V-O-L-O-S-O


Aggiorniamo il nostro giochino allora:
Pronti...
VIA
Quanti giorni di traumatologico mi sarei fatta se avessi chiesto alla mia mamma una borsina così?

NON CI POSSO CREDERE

Mi chiama una collega dalla sede centrale sperduta nella verde Brianza
(e la collega e la sede centrale)


ha un problema ed ha pensato di chiedere a me che dell'ufficio di Milano sono la piùcciovane&trendi
e già a questo punto si è materializzata la nuvolette GULP GASP


Lunedì inizia la scuola
e magari mannaggia MaryStar e li mortacci sua?!?! NO


Lunedì inizia la scuola e sua figlia, in adolescenza sparata,
si rifiuta di andarci senza la felpa Abercrombie & Fitch che, neanche a dirlo,
la sua amichetta del cuore nonchè compagna di banco ha comprato già
"ma tu pensa, gliel'hanno anche incartata in una bustina profumata"


Morale della favola:
io oggi pomeriggio esco dall'ufficio e mi dirigo in Duomo a comprare la felpina
ma poi come far arrivare in Brianza il prezioso bene?!?!


Il mio capo domani mattina deve andare in sede centrale
QUINDI
anzichè andare direttamente lì passa prima dall'ufficio, recupera il tesoro, e lo porta su.


Adesso facciamo un giochino, come quelli che faceva la Carrà:
(non vi distraete a contar  fagioli e rispondete a me)
quanti calci nel culo avrei preso io dalla mia mamma se solo mi fossi permessa di dire che non sarei andata a scuola se non avessi avuto la felpina dei miei sogni uguale a quella...che hanno tutti?!?!

LUNA LABORIOSA

Luna del raccolto
Luna nera di settembre


Taglio di capelli alla mattina,
al pomeriggio giardinaggio.


Guardo la mia begonia,
della meraviglia che era non è rimasto molto.
Esposta a troppo sole...si è bruciata
L'ho riportata in casa
e l'ho innaffiata ed innaffiata ancora
troppa acqua, troppa emozione...l'ho soffocata.


Sfoltisco, tagliuzzo, sfrondo, ripulisco, poto,
non lascio niente di intentato
ma so che sto perdendo tempo
per rimandare l'unica cosa che è rimasta da fare.


E se lo dice anche la Luna...
è il momento di un'azione radicale.

lunedì 6 settembre 2010

MEMENTO 30

Ogni cosa al suo posto,
quanto più è importante tanto più va riposta con cura.

...vale anche per i sogni, le speranze, l'amicizia e l'amore.

Me l'ha sempre detto la mamma che sono sciatta avventata e disordinata.

sabato 4 settembre 2010

...

e poi arriva un messagio:
non ci vediamo da tanto
ma ti adoro come sempre

commossa, piangerò un pò

venerdì 3 settembre 2010

CHI HA SPENTO LA LUCE?!?!

E' successo tanto tanto tempo fa:
la D. fresca fidanzata con P.
la D. sembrava un pò la zia monaca,
P. era un pò stracciamaroni, un pò presuntuosetto ma tutto sommato incontrarlo una volta al mese a casa di amici (almeno 10 amici...) non era poi sto gran sacrificio.

Io e la B. spaiate come i calzini quando li tiri fuori dalla lavatrice.

Secondo P. non era proprio ammissibile che due ragazze come me e la B. non avessere ancora trovato un amore grande come quello che lo univa a D.
ovviamente aveva lui la soluzione a tutti i nostri guai (non tanti guai, un guaio solo ma grosso così!!!)
due amici, ma due amici...fatti apposta per noi!!!

Non ho capito come ma mi sono ritrovata ingaggiata:
martedì (giorno del cazzo....) appuntamento al buio, solo noi quattro "interessati".

Ormai era fatta, trucco parrucco e via!


 Belle come il sole la Cincia e B. arrivano al Pub ReArtù (che posto del cazzo...)
il locale è quasi vuoto
un paio di coppie in un angolo
e nell'altro angolo due ragazzi
fighi, ma fighi, ma fighi 

Non ci abbiamo pensato mezzo nanosecondo,
sai quando non ti sorge nemmeno il dubbio che possa essere altrimenti:
ci siamo fiondate al tavolo, ci siamo presentate, ci siamo accomodate ed abbiamo iniziato la nostra serata.

Squisiti in ogni loro manifestazione,
gentili ma non stucchevoli,
colti ma non pedanti,
ironici,
divertenti
e fighi ma fighi ma fighi
...troppo
come cazzo facevano ad essere amici di P. ?!?!
gliel'ho chiesto
...non avevano la benchè minima idea di chi fosse P.

Non credo di essermi mai vergognata tanto in vita mia!!!
E comunque ridi tu che rido anch'io
racconta tu che racconto anch'io la verità viene sempre a galla:
troppo fighi per essere etero,
loro si che erano una coppia felice!

Ci siamo visti altre volte,
ci siamo frequentati per un pò
divertendoci tantissimo
poi, come troppo spesso succede, ci si allontana ed alla lunga ci si perde.
Peccato, mi piacerebbe rivederli e magari sapere che stanno ancora insieme.

Dulcis in fundo:
Non ne abbiamo le prove ma quando siamo usciti dal locale dietro la colonna che reggeva il soppalchino vicino all'ingresso, sulla destra, c'erano due tipi un pò così.
Il dubbio è:
che  i due fossero gli amici di P. e che si fossero messi dietro la colonna  e vicino alla porta per vedere come erano le due amiche e, nel caso si fosse reso necessario, scappare.




 

domenica 29 agosto 2010

GALAXY EXPRESS 999

galaxy expres 999


Ho preparato la valigia il giorno prima, addirittura in mattinata...
mai successo prima in 18 anni di anda e rianda su e giù per l'Italia.
Non che ci fosse molto da fare, praticamente non l'ho mai disfatta:
la mia carpisa rosso fuoco è sempre rimasta lì, aperta, sul pavimento della mia camera.
Un pò per  trascuratezza, un pò per comodità, il resto è un dato di fatto.
Non c'è più un armadio libero in 300 metri quadrati di casa.

Ho aggiunto due trofei ai quattro straccetti che avevo portato:
uno scialle fuxia ed uno nero,
regali della mamma che con le mani in mano proprio non ci sa stare.
Le mani di mia mamma che mi accarezzano i capelli -hai un capello bianco, stai facendo vecchia bellammamma-
Le mani di mia mamma che mi accarezzano la faccia-io che dico mi sento male, tra poco vomito-
e intanto penso -che cretina che sono-.

Ho chiuso tutto, vestiti, scarpe, scialli, lacrime e sensi di colpa.
Biglietti, presi.

Sono pronta per partire, dove vado?
Il vuoto.
Non una casa, non un volto, non un luogo.
Niente.
Solo la sensazione di andare.





 

sabato 28 agosto 2010

VIAGGI CHI PUO'


Ho fatto una partenza intelligente in un'escalesion di velocità:
sveglia ore 5.45 ...e già lì è volato il primo porcone
1ora e 15minuti di auto
2ore e 10 minuti di IC
5ore di AV

il tutto per la modica cifra di 123 euro (auto esclusa, quella è stata gentilmente sponsorizzata da papà!)
Non me ne vogliate se in cuor mio mi sono augurata che possano essere ben spesi
per l'acquisto di una (a me sembra) adeguata quantità di antidiarroici 
per un non ben precisato, ma necessariamente meritevole, dirigente delle beneamate FFSS. 

martedì 17 agosto 2010

PROGRESSIONI E REGRESSIONI

4ore e 55minuti di Alta Velocità
40minuti di intercity
2ore e 15minuti di regionale
1oretta abbondante di macchina

mi mancano l'asino, il guado di un qualche fiume in canoa e poco altro

e sono a casa.

lunedì 9 agosto 2010

MEMENTO 29

Non fare la spesa ancor prima di fare colazione
potresti esagerare....

sabato 7 agosto 2010

ESSERE E NON ESSERE

Come si fa ad essere visti per quello che si è?
Come si fa ad essere ascoltati per quello che si dice?

A volte mi sembra di essere trasparente,
una voce lontana che parla una lingua sconosciuta ai più.


E allora alzo la voce
e magari pesto i pugni e le cose
come se questo potesse dare più forza,
come se questo mi permettesse, finalmente, di materializzarmi dinanzi a chi mi sta di fronte.


Non che io pensi che sia la cosa più giusta da fare...
Come giocare l'ultima, disperata, carta
l'unica spiaggia per non sparire tra le onde

mi vedete? sono io! sono questa e sono qui!


 

venerdì 6 agosto 2010

SEGNI DI INTERPUNZIONE

Via dalle virgolette
arrampicarsi e scappar fuori

essere incisivi


non un inciso
e nemmeno un incidente

mercoledì 4 agosto 2010

LA BUONA EDUCAZIONE....

questa sconosciuta!!!

driiiiii
rispondo
nè buongiorno, nè sono tizio, nè un corno
"volevo sapere se eravate aperti"
"si, ma..."
"avete le reti per i giardini?"
"no, noi facciamo solo progettazione"
"ah, va bene!"
clic

ma vaffanculo va....

lunedì 2 agosto 2010

SOTTOSOPRA

Come ribaltare un cassetto...


lo prendi, lo tiri fuori dalle guide
e lo ribalti sul pavimento.


Passato e presente si mescolano
e non capisci più cosa è vero e cosa non lo è più.


 

venerdì 30 luglio 2010

il BIANCO ed il NERO

francesca_woodman


Francesca Woodman (1958-1981)
Foto piccole ma dense ed inquietanti, impossibile non sentirsi risucchiati.




Una pellicola impressionata,
un movimento che resta sospeso nel tempo,
l'orma di un corpo sul pavimento,
la traccia di una vita in questo nostro tempo.

Corpo ed anima per una natura morta...


 

domenica 25 luglio 2010

DONNE...TZE


Tu sei una donna bella, intelligente, sicura di te
Ti innamori di uno che non ha niente di ciò che apprezzi in un uomo
ma con il quale hai un'intesa profonda e mai sperimentata prima con nessun altro al mondo.

Lui sta con un'altra (che sa benissimo della vostra storia)
molto più giovane di lui,
presentata come una vuota alcoolista che vuole ubriacarsi e fare festa tutte le sere,
che non vuole figli perchè altrimenti non può bere più.

Lui ha deciso di sposarla -per mantenere fede alla parola data,dice-
ma continua a dirti ed a scriverti cose meravigliose,
a metterti il suo cuore tra le mani...

Tu hai un'amica che lavora nel rutilante mondo dello spettacolo,
ti invita ad un party fighissimo post premiazione di sasolodiocosa
incontri ANDY GARCIA, vi fermate a bere qualcosa insieme

 e tu, TU, che cosa gli racconti!?!?!
di lui, che sta con un'altra e bla bla bla


Ma dico io,
ANDY GARCIA...cazzo!

Qualcuno mi recupera un Andy Garcia che devo recuperare il maltolto ai sogni
non so se di tutte le donne ma ai miei sicuramente si?!?!?!



 

sabato 24 luglio 2010

P come

(ma) Pestatevi i coglioni!!!


basilico, quanto ce n'è;
sale grosso q.b.;
pinoli assai (che mi piacciono);
grana a occhio;
aglio a naso.


Minipimer da 700Watt che a far le cose per bene ci vorrebbe il porto d'armi per tenerlo in casa.


Il resto va da sè...


 

venerdì 23 luglio 2010

QUELLO CHE E' GIUSTO E' GIUSTO

Il Vaticano chiede a gran voce che vengano allo scoperto i preti omosessuali
...restringere il campo ai preti omosessuali che non hanno rispettato i dettami di Santa Romana Chiesa
non sarebbe male no?!?!


Ma che vengano allo scoperto anche quelli etero che vanno con i trans e con le prostitute
che oltre a non rispettare i dettami di Santa Romana Chiesa
finanziano un sistema di riduzione in schiavitù che, sempre Santa Romana Chiesa, dovrebbe aborrire.


Ma che vengano allo scoperto anche quelli etero sessuali che hanno donne e figli seminati in giro.


Ma che vengano allo scoperto anche quelli etero che hanno una compagna fissa con la quale hanno concepito ed accolto con gioia tutti i figli che Dio ha voluto loro donare.
E' cosa buona e giusta desiderare una compagna,
é cosa buona e giusta preoccuparsi della crescita e del mantenimento dei propri figli.


E' quello che fanno quotidianamente tantissimi uonimi e tantissime donne...la maggior parte
e non ci sono nè preti, nè Santi ,nè Madonne a dar loro una mano!


Orsù,Fratelli
Uscite allo scoperto, costituitevi, andate a lavorare,rimboccatevi le maniche,
fatevi il vostro mazzetto a tarallo come fanno tutti
e con il provento del sudore delle vostre fronti mantenete voi e, nel caso, le vostre famiglie.

Guadagnatevi la libertà, ed assumetevi la responsabilità, di vivere pienamente quello che siete. 


Non con i soldi della curia, non con i soldi dei contribuenti (più o meno consapevoli),
non con i proventi delle creste fatte sui matrimoni, sui battesimi, sui funerali...


Orsù, Fratelli
uscite allo scoperto
e comportatevi da uomini...uomini e basta...che, credete a noi comuni mortali, non è poco.


 

giovedì 22 luglio 2010

MEMENTTO 28

A lavare la testa all'asino ci perdi
tempo acqua e sapone
tempo acqua e sapone
tempo acqua e sapone

mercoledì 21 luglio 2010

NON MI SCENDE

e non mi scende,
anche se so che non avrei potuto fare altrimenti...


non è colpa mia se mi è esploso il sifone del gabinetto;
non è colpa mia se, vivadio, quando è successo ero sperduta sui dolci colli della verde brianza;
non è colpa mia se mi era praticamente impossibile tornare a Milano per la tua festa di compleanno
sapendo che non sarei neanche potuta passare da casa a fare una doccia;
non è colpa mia se non si trattava neanche di zozzima di ordinaria amministrazione perchè
8 ore al giorno di scalpellate depositano una quantità di polvere sulla pelle, nei capelli,
in ogni piegolina del tuo corpo
(e che quantità di sassolini nelle coppe del reggiseno!!!!)
 che HAI BISOGNO DI FARE ALMENO UNA DOCCIA!


Martin dice che le donne quando fanno arte sono meravigliose
Io lo guardo, gli sorrido grata, mi riempio il cuore di queste parole
ma in fondo in fondo lo so che ci si deve impegnare anche un pò...
non dico tanto, il minimo sindacale...almeno una lavatina a fine giornata!!!


E ti ho chiamata per avvisarti prima,
e ti ho mandato un messaggio il giorno dopo per farti gli auguri,
e ti ho scritto per vedere se riuscivamoa vederci un altro giorno, prima delle vacanze...questa è la risposta:

Difficile che riusciamo a incrociarci prima. Ho due settimane di tempo e mille impegni da svolgere
Ciao


Bha!!!

lunedì 19 luglio 2010

COL SENNO DI POI


Si dovrebbe vivere con più attenzione,
per potersi prendere cura dei propri ricordi...
darsene tanti e che,  per quel che si può, siano belli.

Che quando la mente è libera di vagare
e pesca a caso
"caso"
...forse è quello che ci piace credere!
è un attimo a pescare male.


 

domenica 18 luglio 2010

SARA'

ma il fatto che Kamikaze e Kap'i kaze suonino così simili...


 

venerdì 16 luglio 2010

NON E' DA ME


Sono stranamente silenziosa
e lenta lenta lenta

sarà il caldo
sarà l'estate
sarà che non ho voglia di far niente

sarà che, in realtà, so bene di cosa ho voglia 
ma non lo posso fare!!!

martedì 13 luglio 2010

PUNTI DI VISTA

Con questo clima caldo-umido
se fossi un'orchidea starei da dio!!!

giovedì 1 luglio 2010

ONESTA'

E' cosa buona e giusta essere onesti, con se stessi e con gli altri:
in questo momento ho un unico, grande, desiderio
e non c'è spazio per nient'altro:

VOGLIO ANDARE AL MARE!!!

martedì 29 giugno 2010

IL GIGANTE E GOLIA

ovvero
la Cincia e la Zanzara

....colpita e gonfiata!

domenica 27 giugno 2010

LUNA DI FUOCO

Partiamo sempre così noi
"mi piacerebbe andare al lago,
ma si, vediamo...magari ci sono anche dei fuochi d'artificio"


Carate Urio, Brienno,
una birra in riva al lago,
quattro passi, non di più, che tanti ne bastano per girarli tutti e due
quasi a ritornare nei luoghi del passato e sentire, forte, che non sei più la stessa.


Verrebbe da dire che, da allora, ne è passata di acqua sotto i ponti
ma non si può: il lago non scorre, il lago sta!


Via i sandali,
e giù, un gradino alla volta, sembra quasi di poter arrivare così sul fondo del lago
che oggi c'è un pò di vento e le acque si agitano e si scuriscono...
le acque mi confondono.
Il muschio verde, morbido sotto i piedi,
e le onde che arrivano
gelide
mi fanno rabbrividire,
mi risvegliano,
mi richiamano al qui e ora,
mi fanno ridere.


Isola Comacina...i fuochi ci sono davvero!!!
I fuochi di San Giovanni


E mentre l'isola prende fuoco
la luna, quasi piena, quasi rossa,
sorge alle spalle della montagna.


Fuochi Isola


Due mani, sconosciute,
si levano ad indicarla nello stesso momento.
Gli occhi, sconosciuti anche loro,
si raccontano tanto stupore.


 

martedì 22 giugno 2010

IO VULESSE TRUVA' PACE









Io vulesse truvà pace;


ma na pace senza morte.


Una, mmieze'a tanta porte,


s'arapesse pè campà!


 


S'arapesse na matina,


na matin' 'e primavera,


e arrivasse fin' 'a sera


senza dì: "nzerràte llà!"


 


Senza sentere cchiù 'a ggente


ca te dice:"io faccio...,io dico",


senza sentere l'amico


ca te vene a cunziglià.


 


Senza senter' 'a famiglia


ca te dice: "Ma ch' 'e fatto?"


Senza scennere cchiù a patto


c' 'a cuscienza e 'a dignità.


 


Senza leggere 'o giurnale...


'a nutizia impressionante,


ch'è nu guaio pè tutte quante


e nun tiene che ce fà.


 


Senza sentere 'o duttore


ca te spiega a malatia...


'a ricett' in farmacia...


l'onorario ch' 'e 'a pavà.


 


Senza sentere stu core


ca te parla 'e Cuncettina,


Rita, Brigida, Nannina...


Chesta sì...Chell'ata no.


 


Pecchè, insomma, si vuò pace


e nun sentere cchiù niente,


'e 'a sperà ca sulamente


ven' 'a morte a te piglià?


 


Io vulesse truvà pace


ma na pace senza morte.


Una, mmiez' 'a tanta porte


s'arapesse pè campà!


 


S'arapesse na matina,


na matin' 'e primavera,


e arrivasse fin' 'a sera


senza dì: "nzerràte llà!"


E. De Filippo



EQUILIBRISMI

E' solo un momento
una declinazione dello spazio e del tempo


Il Sole sembra fermarsi nel cielo
trattengo anch'io il fiato
un punto di massimo da cui si può solo scendere
un punto di minimo da cui si può solo risalire

Non è la quiete quello che ci è dato e quello che ci è chiesto


Divenire
Fluire
Mutare
Scorrere

Attratti e respinti


E' l'universo, è questa vita, che ci chiede di andare.

sabato 12 giugno 2010

MEMENTO VERGOGNA

Se ti riduci a citare Tremonti sei alle cozze!!!!!

MEMENTO 27

La crisi è un tornante della storia!

venerdì 11 giugno 2010

BRAVE BAMBINE CRESCONO

In un altro tempo, che sento lontanissimo, a quest'ora sarei incazzata come una iena
sarei la maschera dell'ira.


Adesso no!
Non sono incazzata, sono indignata!
E mi dico, pensando anche a questi giorni,
a questi tempi bui,
a questo paese in rovina
"mai perdere la capacità di indignarsi"
Ma poi mi dico anche che questa non è mia, l'ho già sentita,
anche se non ricordo il chi il dove e il quando.


E' tanto facile quanto inutile nascondersi dietro a un dito
ma se il dito è il proprio, ancora ancora, ci può essere un parvenza di decoro.


E' troppo facile giocare a fare i buoni per viltà,
lasciando ad altri la responsabilità di giocare il ruolo del cattivo in una sporca messa in scena.

La bontà non è tutto,
l'esser buoni è una favola che si racconta ai bambini che aspettano Babbo Natale,
a volte la bontà è solo un ricatto, roba da carogne!


Avere la determinazione  di fare e dire ciò che è giusto,
a viso scoperto,
é il prezzo da pagare per diventare grandi e guadagnarsi la propria libertà.


E affanculo Babbo Natale!!!







SI LAVORA TANTO MA SI HANNO LE PORCHE SODDISFAZIONI

Mille ore perse per correre dietro ai deliri di ogni stronzo


mille ore perse per fare un lavoro decente per il "buon nome dell'azienda"
ed anche per il mio...che tutto sommato non è merda!!!


Il tutto per arrivare a dire che non ne vale la pena!


Chi nasce tondo non può morir quadrato,
ognuno vale quel che vale e non potrà mai valere di più!


Non sopporto gli incompetenti,
mi fanno schifo gli infami, i pusillanimi, i vigliacchi,
quelli che strisciano e sguazzano nella loro stessa merda.


Per carità, ognuno ha il suo posto,
ma per cortesia statemi lontani,
che la puzza è puzza, gli schizzi sono schizzi


e a me, tutto questo, fa profondamente schifo!


 


 

domenica 6 giugno 2010

SE LO SAPESSE JOPPOLO

Mi agito
corro sul posto
giro al contrario
dissipo
disperdo

sono la fiera dell'entropia!

venerdì 4 giugno 2010

ALLO ZOO

Non so cosa darei per essere una mosca tze tze (già che posso scegliere),
e poter svolazzare anche in modo un pò molesto, perchè no,
(...loro devono stare immobili...ed io sono alquanto dispettosetta)
tra le code di cavallo dei corazzieri
ed essere presente quando il Trota
spiegherà a Napolitano
le posizioni della Lega e le motivazioni della loro assenza.

venerdì 28 maggio 2010

mercoledì 26 maggio 2010

SPECCHIO SPECCHIO DELLE MIE BRAME

chi è al più bella del reame?
Sei tu o mia regina dal bosco alla collina
dal bosco alla città sei regina di beltà!

Povero specchio,
che vitaccia,
non è nè bello nè facile riflettere le ansie e le paure di chi ti sta di fronte!

ah come lo capisco...

martedì 25 maggio 2010

PRIMA O POI MI SCARDINO

Mi hanno dato un compito:
devo preparare una coreografia che deve essere assolutamente
1) Fuori tempo
2) Scoordinata
3) Antiestetica


Ho preso il "Cigno"
non uno a caso, proprio "quel cigno lì"
ed anzichè farlo morire leggiadramente sulle rive di un lago incantato
l'ho fatto razzolare tra il letto il tavolo e la tele (rischiando del mio!)
come un tacchino azzoppato.


Il mio corpiciattolo non ha gradito per niente:
braccia pesanti come piombo,
gambe di legno che neanche dopo una maratona,
senso di vertigine,
nausea.


Il gatto, saggiamente, si è smaterializzato
per ricomparire, ormai a notte fonda, davanti alla ciotola della pappa
perchè, si sa, allo stomaco non si comanda.


http://www.youtube.com/watch?v=psx__V1373A&feature=related


Lui invece è splendido!

lunedì 24 maggio 2010

SI FA PRESTO A DIRE CIAO

buon viaggio,
quando anche alzare il culo dal divano diventa un'impresa titatica.


E' che non mi piace l'odore della mancanza,
si insinua tra le pieghe delle lenzuola,
lo sento finanche sulla pelle.

E vorrei aggrapparmi ma non è quello il senso,
e vorrei godermi gioia, serenità e pienezza ma chi la spunta è la malinconia.




 

giovedì 20 maggio 2010

MEMENTO 25


Pensa
Valuta
Analizza

e poi fatti una bella risata!
 

mercoledì 19 maggio 2010

TORPEDO E TORPORI

La torpedo che è passata a prendermi ieri sera non era blu
ma verde.
Il torpore in cui mi sento avvolta oggi è grigio-azzurro, che sta tanto bene con la mia blusa.
Non riesco ad uscirne
ma mi piace così:
mi piace restare a galleggiare, 
mi piace stupirmi per  il tempo che sembra scorrere a mia insaputa,
adoro sentirmi come se dal letto non fossi mai uscita.

mercoledì 12 maggio 2010

SOGLIA DI SOFFERENZA

piove, governo ladro!
e quando piove così tanto frana tutto
e quando tutto frana bisogna fare i sopralluoghi
che poi bisogna mettere tutto a posto prima dell'estate
(ma a quanto pare quest'anno abbiamo tempo)

freddo gelido fino al midollo
fango fino al coppino

decisamente troppo per il mio corpiciattolo!

lunedì 10 maggio 2010

PENSIERI E PAROLE

E' giunta l'ora,
a quanto pare sono pronta,
non posso più rimandare.

E' giunta l'ora
di scrivere la lettera della vita.

Avrei bisogno di tempo, mi dico,
ma non ne ho poi così tanto:
quindici giorni, mi ha detto, non di più
...e ne sono già passati 3

giovedì 6 maggio 2010

TEST

Mi serve un test
per distinguere tra un dubbio ed una sensazione di ragionevole certezza.

mercoledì 5 maggio 2010

CHE FINE HANNO FATTO LE TUE ALI?

Un tempo gli uomini avevano le ali, lo so.

Lì tra le scapole ci affondo il viso,
mi avvinghio e schiocco un bacio
e resto lì
non mi muovo, non penso,
semplicemente sto,
bene

giro il volto,
mi lascio andare
e respiro
e ad ogni respiro mi faccio più leggera


...piume
...aspettiamo un soffio di vento

giovedì 29 aprile 2010

HO FATTO UN PASTICCIO!

Scalogno soffritto
radicchio brasato in mezzo bicchiere di vino rosso Teroldego....che mi piace tanto.
-per la cronaca anch'io ero brasata e anch'io ho fatto sfrigolare un pò i pensieri sfumandoli con del vino rosso-

Qualche bacca di ginepro per profumare il tutto,
che male non fa.

E nel frattempo non ce la fumiamo una sigarettina?

Polenta, que viva Valsugana,
non è per far pubblicità ma deve essere una rapida,
il radicchio non è uno che ha fretta ma non ama aspettare... s'ammoscia.

Ho preso una pirofila,
l'ho foderata di carta da forno -che cucinare mi piace ma grattare le pentole no-
e ci ho messo nell'ordine:
polenta
fiocchetti abbondanti di gorgonzola,
su ogni fiocchetto un gheriglio di noce

hu, ma se fai pressione sul gheriglio il gorgonzola affonda, divertente...
ecco, magari una certa rapidità è consigliata che la polenta scotta e le manine sono delicate.

radicchio brasato.

Ho richiuso il cartoccio ed ho infilato tutto in forno
175° per diciamo un quarto d'ora...ma si

Chat Baker e  un bicchiere di vino,
un pò di sogni ad occhi aperti...tanto per gradire, 
per ingannare l'attesa vanno benissimo.




venerdì 23 aprile 2010

NON CI SONO PIU' LE PRINCIPESSE DI UNA VOLTA

La principessa non voleva un cavallo bianco con la criniera lucente tutta ornata di nastri e campanellini,
buono solo per farci un giretto al trotto nel giardino del palazzo reale.
La principessa non sapeva che farsene neanche di uno slavato principe biondino e di azzurro vestito
...che , a dirla tutta, le ricordava troppo Solange!


La principessa voleva un drago!


Un drago non lo si compra alla fiera,
un drago non lo si cattura,
un drago va sognato e fortemente voluto.

E così fu!


Era un drago magnifico, possente,
con grandi ali per volare lontano,
enormi occhi verdi per scovare anche i sogni più nascosti
quello che si materializzò all'improvviso di fianco a lei.


Quando capì che quello era proprio il suo drago,
quello che sognava da sempre,
stavano già volteggiando in alto nel cielo blu (l'azzurro alla principessa non piace, non c'è verso).


Ma, un brutto giorno, il drago magnifico cominciò a perdere consistenza,
sembrava diventare trasparente, poteva addirittura vederci attraverso.
I voli erano sempre meno arditi,
gli atterraggi sempre più goffi,
non era raro finire a gambe all'aria con un ruzzolone
-nemmeno avesse desiderato di cavalcare un tacchino-.


Il drago si nutre di desideri e di volontà
altrimenti la realtà, lei si che è crudele, squarcia il velo
e l'illusione svanisce.

E così fu!


La principessa si ritrovò lì, in mezzo a un bel prato,
senza il drago, 
ma con i piedi ben piantati per terra.
Perchè è sempre dai piedi che si comincia, un passo dopo l'altro.
...serve solo la volontà, un desiderio che dia la forza ed il coraggio per muovere il primo passo
che tanto poi il secondo gli va dietro.


 





martedì 20 aprile 2010

MAGARI

magari stasera esco e mi cade una tegola in testa
mi dimentico di me
mi libero dai brutti pensieri
e cambio aria
e cambio vita
senza accorgermene nemmeno,
senza fare fatica

ma poi ho pensato
e la nip? e x nip? e la family nip?

nunununununu

stasera esco e mi compro un casco
...e magari imparo anche a stare un pò più attenta!

venerdì 16 aprile 2010

martedì 13 aprile 2010

PIERO ANGELA CI FA UN BAFFO

Il mio gatto non è un cacciatore provetto
troppo vecchio ormai, troppo grasso, troppo pigro, in ogni caso troppo sazio.
Però
tra uno spuntino e un pasto,
tra un pisolino ed una sonora ronfata,
ogni tanto, complice la primavera, cede alle lusinghe del suo istinto felino:
e dà la caccia a una mosca o a una farfallina.

La rincorre, la assedia e poi
quando è a portata di artiglio, sferra la zampata finale
...e la mangia...

Poi resta immobile
il corpo in posizione di punta, lo sguardo vigile, i baffi vibranti
difronte al muro
aspettando che (il muro) gliene faccia un'altra.

E io rido!

Ma poi son sempre lì,
davanti allo stesso muro,
a cercare qualcosa che possa assomigliare a quello che ho perduto.






IL COMPROMESSO

non mi appartiene, è ufficiale.

eppure non pensavo...
sono sempre stata una brava bambina
"cincia, che bambina meravigliosa, dove al metti sta"

Attenzione...perchè la brava bambina poi così brava non è!

Mi piace la mia bambina cattiva!

mercoledì 7 aprile 2010

LE DIMENSIONI NON CONTANO


gattone



Il mio felino da appartamento mi ha affettato un braccio per molto meno!

Ve lo giuro, non mi era neanche venuta in mente la parola bagnetto
Avevo solo osato aprire la doccia per pulirlo un pò
visto che Sua Real Abbondanza
aveva avuto la brillantissima idea di andare a fare la Nannona Santa nel sacchetto della carbonella!



Risultato: un braccio uno sbrego!



Ma arrangiati va,
ripulisciti da solo,
leccati a sazietà



Che il carbone fa anche tanto bene alla pancia...dicheno!

martedì 6 aprile 2010

PASQUA E PASQUETTA

anche questa volta, andate.
fatto.
il mio fegato sentitamente ringrazia!

giovedì 1 aprile 2010

TREMORI

Un leggero arricciarsi delle narici
per un respiro corto, nervoso,
che resta lì,
che non ce la fa ad essere vitale,
a scendere ad allargare il petto,
a portare aria fresca e nuova  giù nei polmoni.


Un leggero incresparsi delle labbra,
a tradire un fastidio,
una rabbia,
un dolore,
portati da un pensiero che arriva, così, inatteso ed indesiderato.


Sarà il temporale,
sarà l'elettricità nell'aria


oggi mi trema il cuore.

martedì 30 marzo 2010

MEMENTO 23

Diventa ciò che sei
(F. Nietzsche)

lunedì 29 marzo 2010

E' LUNEDI'


e già questo potrebbe bastare...
Ieri, nel bel mezzo di un cielo azzurro, troneggiava un disco giallo...ma giallo
che illuminava e scaldava

che fine ha fatto?

sul come mi sento oggi....
diciamo che un velo non basta,
stendiamo una bella trapunta.





 

venerdì 26 marzo 2010

MIIIIIIIII

che peso (solo perchè ho deciso che "che due coglioni" sul mio blog non si può dire
...fino nuovo ordine, si intende)


Ma ti pareva che non c'era qualcosa che un tempo era così ma che ora purtroppo non lo è più.
Ma ti pareva che non c'era qualcosa da verificare, da pesare, da valutare..


ma che due coglioni.

giovedì 25 marzo 2010

MEMENTO 22


Danza
danza
e poi danza ancora

fino a quando non diventi danza

La Nataraji non ti delude mai.

mercoledì 24 marzo 2010

VIETATO ATTRAVERSARE I BINARI


rotaie in tensione.

Una regola, semplice
una spiegazione, sintetica
che di più non serve.

Vietato attraversare i binari!
E rimaniamo lì.
Ognuno al proprio posto, rigorosamente al di qua della linea gialla,
in sicurezza,
al riparo da ogni ragionevole rischio,
come è sempre stato,
ad aspettare un treno che ci porti altrove.



 

lunedì 22 marzo 2010

giovedì 18 marzo 2010

SFUMATURE


Confusa e disorientata
mi perdo tra Desideri Aspettative e Pretese

Le definizioni e i contorni
sfumano,
si confondono,
MI confondono.

Vorrei guardare in faccia le mie pretese,
ripulirle da tutto ciò che è inutilmente razionale
per rimanere con le mie aspettative tra le mani,
accarezzarle a lungo,
coccolarle,
per asciugare le lacrime che sono ancora quelle di una me bambina.
Vorrei che nel cuore restasse spazio solo per i desideri.

Il mio regno per un alambicco,
orsù
per distillare i desideri dalle mie paure.

mercoledì 17 marzo 2010

MALA TEMPORA CURRUNT

Da quando è iniziata sta storia non lo so,
non me ne sono accorta,
sono una tipa distratta,
ma ormai è un fatto:


se vuoi andare al cinema devi prenotare!


Ci fregano così in ogni ambito, dalla politica al tempo libero,
piano piano,
fino a quando non si arriva al punto in cui sentiamo che è troppo
ma a quel punto non possiamo che constare che la frittata è fatta.
Ci lavorano ai fianchi,
ci prendono per sfinimento,
ci portano mano mano all'accettazione ed all'assuefazione.

Vado al cinema perchè mi piace,
perchè mi voglio emozionare,
voglio pensare,
magari perchè mi voglio semplicemente divertire:
mi voglio svagare.


Ma non voglio dover decidere
con almeno un tot di anticipo
che il giorno x, dalle alle, avrò voglia di svagarmi.


Lo svago (e anche tutto il resto, soprattutto il resto!) è mio e me lo gestisco io!


 


 


 

martedì 16 marzo 2010

E IO SBUFFO

E' che certe volte sono talmente svogliata
che non ho nemmeno voglia di cercare una scusa per non fare niente.

lunedì 15 marzo 2010

E' TROPPO FACILE

sentirsi grandi davanti alla piccoleza degli altri


però...che soddisfazione!!!

venerdì 12 marzo 2010

TUTTO A PEZZI

Ultimamente tutto va in pezzi, mi si disarticola:
I miei pensieri
Le mie emozioni
I miei programmi

Io organizzo, analizzo, cerco di trovare un nesso e un senso e poi...crashhhhh.

Ieri sera è saltato il programma della serata ed allora ho preso:

150g di farina00;
150g di zucchero di canna grezzo, di quello coi grumi
che ti devi dar da fare per scioglierli...olio di gomito ci vuole (e anche uno sbattitore decente!);
100g di nocciole intere e poi via a ridurle in pezzi;
70g di cioccolato fondente amaro (ah...che amarezza) e via a sminuzzare anche quello;
3 uova intere
oddio....intere
intendiamoci, ho abilmente e preventivamente mandato in frantumi anche il loro guscio
con un unico colpo secco sul bordo della ciotola,
ma una volta scassinate ho usato tutto;
70g di olio
e per concludere una bustina di lievito che un pò di leggerezza  è fondamentale!

35minuti in forno a 160°

Et voilà!

Ciò che era a pezzi in pezzi non è più
ciò che era amaro si è tramutato in dolcezza.

martedì 9 marzo 2010

MEMENTO 21

Se questa è la tua miniera
è qui che devi cominciare a scavare.

VI INVITO TUTTI A CENA

...non a casa mia però.

Sto seriamente pensando di organizzare una cenetta semplice semplice, tra amici, lunedì 28 Marzo...sul tardi però.

Ingredienti:
un panino,
una birra, a chi piace...a me piace!
( ma si può decidere di bere anche altro che noi "siamo per la libertà!")
un seggio elettorale.

Ci troviamo tutti lì alla chiusura del seggio e chiediamo di votare!
Sono seria!

E proprio perchè sono seria vi invito caldamente a venire a cena già votati.

venerdì 5 marzo 2010

COSA C'E' NEI CASSETTI OLTRE AI SOGNI?


Una sala, un divano, una libreria...quelli lì.
Un cassetto, deve essere il mio , aperto.
I due amici se ne stanno lì vicini,
in piedi l'uno
l'altra seduta sulla spalliera del divano.
E lei è lì che fruga, che prende le mie cose,
non che gliene freghi niente -lei è fatta così!-
è solo per vedere,
per metterci la mano e il becco.
Sfila con gesto plastico una sottoveste di seta bianca
e rimane così, immobile, ad esibire tanta meraviglia;
neanche fosse l'assistente del mago che tira fuori il cilindro da un coniglio.

Ed io che penso
"ma perchè lo fa?
e perchè il suo amico mi guarda e non fa niente? 
ma si, tanto prima o poi dovrò portarle via..."

Detto fatto.
E io che stamattina avevo dato la colpa al tanto alcool,
al poco e scadente cibo di ieri sera,
all'essermi addormentata con la televisione accesa...

Un altro cassetto che si chiude.
E' vuoto ormai.
Anche i sogni sono scappati.

lunedì 1 marzo 2010

LA PIU' O LA MENO?

Negare
Omettere
Rinnegare

é Tradire.

Provo a dare un ordine,
provo a differenziare i pesi,
ma in fondo a che serve?

E' la somma che fa il totale
e cambiando l'ordine degli addendi il risultato non cambia:
il risultato fa male.

IO E DARWIN

Quando ero piccola, oltre a non stare mai zitta,
pensavo...
saltando anche un pò.


Quando ero piccola il primo di luglio si caricava la macchina a più non posso e si partiva per il mare,
un mese di mare!!!


Passava in fretta anche allora il tempo.

Al mio rientro fioccavano complimenti sulla mia abbronzatura
(la carnagione non proprio da scandinava aiuta
mentre le mie origini scandinave le tradiscono...le corna)
"machebellabambina, comeseiabbronzata, chemeravigliasembripropriounanegretta!"


Sono giunta alla conclusione, e cresciuta con l'idea, che
"nero é bello ma, purtroppo, non è per tutti"

Avrei potuto farne un teorema, con la mia vita per dimostrazione, se solo avessi saputo cosa è un teorema:
Ipotesi - Tutti i bambini nascono bianchi
(non avendone mai visto uno di altro colore...)
Tesi - Un bambino al sole si abbronza e diventa "proprio un bel negretto"


Io al mare ci stavo un mese, ce la mettevo tutta per abbronzarmi il più possibile "che il sole fa bene",
però poi mi riportavano a casa, sui monti, ed io non potevo che regredire e sbiadirmi!
ma vuoi mettere se uno al sole ce lo lasci....?!?!


 



 

giovedì 25 febbraio 2010

MEMENTO 20

Tu sei già grande.

VOLERE VOLARE

Ho preso un Praga...al volo
e invece avrei voluto prendere un volo per Praga.
Ma il biglietto non lo vendono all'edicola, giù, in metropolitana.

Dicevo
Sono scesa di corsa a prendere un panino...al volo.
Effettivamente la ragazza Eritrea che sta al banco dei panini
di solito gentilissima e sorridentissima
stavolta per poco non me lo lancia direttamente sui denti.

Busta sotto il braccio, passo frettoloso, testa bassa
imbocco il corridoio del metro che mi porta all'uscita più comoda.
La stessa, sempre quella, da ormai n anni.

Nella banalità di un niente,
di una semplice transizione da-a
tanto consueta da non meritare il benchè minimo sforzo di attenzione
mi sono sentita persa.

Mi sono sforzata di non piangere per le scale del metro
perchè, se non c'era nessuno?



 

mercoledì 24 febbraio 2010

ESCI DA QUESTO CORPO

C'è qualcosa dentro di me che chiede di essere riconosciuta, accolta e portata alla luce.
C'è una parte di me che reclama il suo posto in questo mondo.

Ho tagliato il mio blocco d'argilla
era fredda ma stranamente plastica

Ho chiuso gli occhi ed ho provato a sentire

C'è una forma già annidata nel blocco
si tratta solo di farla venir fuori


Ho provato e riprovato
mi sono persa e ritrovata
ho cambiato strada ed ho ricominciato
poi ho deciso di fermarmi.

Era lì, incompleta.
l'ho girata e rigirata
ho pensato di reimpastarla per la terza volta.

Poi mi sono distratta.
Tra un pensiero una parola ed un sorso di vino
l'ho vista, la forma:
un bambino rannicchiato che abbraccia il fianco della madre, la testa abbandonata sul suo petto;
un bambino che è dentro e che vuole uscire

Abbiamo ancora tante cose da dirci io e te...

 

lunedì 22 febbraio 2010

COME DICEVA IL MIO AMICO GIORGIO

O cincia cincia
beata te che non capisci un cazzo.

Courma!
A capodanno c'erano novecento pallincini, NO-VE-CEN-TO
ccioé, tu non puoi capire...

venerdì 19 febbraio 2010

LOTTO

Mi sono svegliata di soprassalto
la mente lucida, come solo in piena notte accade.
La mia lampada di sale era ancora accesa
la pioggia batteva forte contro le persiane
non capivo se era già mattina o ancora notte fonda
come mi dovevo sentire?
pronta per una nuova giornata
o pronta per affrontare il sonno?

poi ho realizzato:
18-02-1998 un inizio 
18-02-2010 una fine
credo che si sia chiuso un periodo
c'erano cose che dovevo vedere, toccare, fare
detto tra noi, qualcuna me la potevo pure risparmiare...ma si sa, col senno di poi, son bravi tutti.

adesso è arrivato il tempo di raccogliere

tanto per cominciare io questi numeri me li gioco.

giovedì 18 febbraio 2010

ALL'ARMI

C'è stato un momento, un tempo, forse un'era lontana in cui tutto era semplice.
Nel delirio dell'oggi viaggio indietro nel tempo
passo passo
giorno dopo giorno
fino a quel tempo lontano.

Ora lo so
il marasma di oggi affonda le sue radici in quel mondo fatato

Forza e coraggio
devo armare il mio braccio
far cadere le bende dagli occhi
e squarciare quel velo.

mercoledì 17 febbraio 2010

DIRITTI E ROVESCI

I miei pensieri oscillano come un pendolo tra un passato e un futuro non ben definito.
Una via di fuga che passa dal dove vengo al dove vorrei andare...tutto per non stare così, qui e ora.

Sondaggio: i desideri ipotetici di un'italiana
una casa
un amore
un figlio


si parla e si sparla del diritto alla casa
si parla e si sparla del diritto alla maternità
(più o meno consapevole, ma questo è un altro sondaggio e un altro capitolo della mia storia)


E se anche l'amore fosse un diritto?
Un diritto ha senso solo se è esercitato:
se non lo si esercita decade
se decade deperiscono gli spazi per esercitarlo.


Esercitare il proprio diritto ad amare ed a farsi amare...
che a non parlare e a non raccontarsi si finisce per non avere più niente da dire.


 

MEMENTO 19

Cultura, Soldi, Sesso, Moralità, Buona educazione


Chi ne ha non ne parla.


 

venerdì 12 febbraio 2010

IL DENTRO E IL FUORI

Ieri sera sono tornata a casa ed ho trovato tutto ribaltato!


No, non sono i ladri (mica scemi i ladri, figurati se vengono a casa mia...si sentirebbero in dovere di lasciarmi qualcosa)


Il padrone di casa mi cambia la cucina...e fin qui tutto ok!


Pensili smontati e sparsi in giro per la casa (e quando dico casa parlo di 35m², non della reggia di caserta!)
il loro contenuto a spaglio sul tavolo, sul pavimento unica accortezza:il cibo in uno scatolone.
sul piano cottura un armadietto, un telo protettivo accartocciato che quindi non proteggevo un corno,
polvere ovunque...anche sulle tazze e le posate che  avevo lasciato nel lavello dalla colazione.


Ed proprio così che io mi sento.

giovedì 11 febbraio 2010

CROCHET

Le emozioni sono strane creature
a volte leggere e luminose
a volte esplosive
a volte dense e scure, come piombo fuso

non hanno corpo
non hanno forma
ma se dovessi disegnarle le vedrei piccole, sferiche, munite di piccoli uncini

nascono
fluttuano
e si agganciano ad altre emozioni nate in altri luoghi, in altri momenti

creano strane catene
il dna del mio mondo interiore
di elica in elica non posso non agganciare mia madre

se solo tu riuscissi ad agganciare tuo padre...

RAZZISMI

Non riesco a leggere i blog con lo sfondo nero.
Potrebbero contenere meraviglie
ma mi fanno male agli occhi.

martedì 9 febbraio 2010

CASTELLI IN ARIA

Scelgo con cura le mie carte.
fanti e cavalli per andare lontano,
dame per il calore della compagnia,
re di spade,
regina di cuori.

arriva un colpo di vento
le solleva
le fa turbinare

é solo un dispetto?
cessa il vento
le mie carte ricadono sul pavimento in ordine sparso.

 

mercoledì 3 febbraio 2010

IL MIO AMORE E' UN DRAGO

Adesso non ho tempo di raccontare perchè (mi tocca lavorare!)
ma è importante dirlo adesso...
 

venerdì 29 gennaio 2010

URLEREI

se servisse a qualcosa
se servisse a farmi sentire
se solo sentire bastasse a capire

e allora mi metto a tacere

solo il rumore assordante dei battiti del mio cuore
sempre più incalzanti, sempre più insistenti

come se stessi correndo
come se stessi precipitando
come se mi stessi precipitando verso il baratro


sul fondo, ad aspettarmi, le mie paure
quelle di sempre

 

giovedì 28 gennaio 2010

SCIOGLIERE

Disfare legature


Liberare
Rilassare
Soddisfare

mercoledì 27 gennaio 2010

MEMENTO 17

Se vuoi mangiare qualcosa di leggero
il ristorante messicano non va bene!

martedì 26 gennaio 2010

IL SILENZIO E' D'ORO

Quello che penso oggi...non lo posso dire


Non gli so dare forma, perchè forma non ha

è desiderio
è calore
è incertezza

se provo a dargli un nome
lo perdo in un sospiro.

lunedì 25 gennaio 2010

E IO SONO INGEGNERE

e se mi fai incazzare, prima o poi,
lo giuro che
ti disintegro per parti.

IO NON CI STO

a farmi analizzare come un qualsiasi elemento di un campione più o meno significativo
per poi essere finalmente collocata nella media o nello scarto.

D'altra parte è cosa risaputa:
la statistica è quella disciplina per cui se hai la testa nel forno e il culo nel congelatore
stai mediamente bene.

venerdì 22 gennaio 2010

LA MALA EDUCATION

Uno ti urta in metropolitana e la prima frase che ti affiora sulle labbra é "mi scusi"


Ti dimentichi che, nell'insalata, sarebbe meglio mettere prima l'aceto e poi l'olio
sorridi, fai labbrino e poi dici "mi sono dimenticata, mi dispiace"


Mi ricordo che ero ragazzina e, come tutti i santissimi giorni che Dio ha creato,
passeggiavo in villa con le amiche parlando del più e del meno


Come al mio solito parlavo e gesticolavo
gesticolavo e,  novella Arianna, mi perdevo dietro al filo dei discorsi.


E a un certo punto SHDEEEEENG
una sonorissima tranvata
al quale è seguito il più prevedibile e concitato dei "mi scusi"


....ERA UN PALO!

MEMENTO 16

LA SVEGLIA, CAZZO!!!!

giovedì 21 gennaio 2010

MEMENTO 15

Chi non crede alle coincidenze se le perde!

venerdì 15 gennaio 2010

ANAGRAMMI CELESTI

La luna si mette nel mezzo ma lo fa con giudizio
Tra la terra e il sole, in congiunzione con Venere.

L'unione pretende giudizio
non certo premeditazione
senz'altro sincronicità.

Eclissi lunare anulare

Ho lanciato al cielo i frammenti del mio cuore,
ad ognuno è rimasto attaccato un sogno e un desiderio.

Ricadono a spaglio


Lancio e rilancio






 

giovedì 14 gennaio 2010

EQUILIBRI PRECARI E DISEQUILIBRI

Io cammino in un certo modo
mi muovo in un certo modo
mi fermo in un certo modo.


Ogni mio muscolo sa bene cosa fare
per questa sorta di intelligenza del corpo
che non sa o che non può mentire.


Se gli cambio le carte in tavole,
se introduco un disturbo,
se mi fratturo l'osso sacro che resta ruotato,
se prendo una storta scendendo dal Jebel Mussa,
ll mio corpo non ci mette mica poi tanto:
ridistribuisce le tensioni e si riporta a quello stato di equilibrio che conosce così bene
perchè è suo.


Per sentire quest'opera di aggiustamento costante bisogna forzarsi in una situazione di disequilibrio:
camminare come non si cammina mai,
stare immobili, senza possibilità di fuga, come non si sta mai.


Ma questa cosa anche la mente la sa,
è che lei è meno onesta,
lei mente!


E allora...
percorrere nuove strade,
accettare di perdersi,
accettare di guardare e sentire anche ciò che non ci piace,
per non restare incastrati nel labirinto delle vecchie abitudini e dei vecchi modi di fare.


EVOLUZIONE E ADATTAMENTO.


 


 

mercoledì 13 gennaio 2010

FINCHE' DURA

l'abbronzatura il lavoro non mi fa paura!

Nulla mi turba, nulla mi spaventa.
Le rogne incalzano e io mi sposto un pò più in là.
La carogna mi segue da vicino,
aspetta un mio momento di distrazione per montarmi in spalla,
ma io sorrido e fischiettando accelero il passo
ancheggiando anche un pò, che male non fa.

Mi sa mi sa che nel we faccio un richiamino...
non mi posso concedere più di una lampada
e lo so che è un laido barbatrucco
ma basta non dirlo a nessuno

mi raccomando
shhhhhhhhhhh
acqua in bocca ;-)

lunedì 11 gennaio 2010

SEMPLICITA'

Zuppa di Porri e Patate

Metti una serata a casa
una di quelle come tante e forse come nessuna
una di quelle che non capitavano da tanto, troppo tempo.

Voglia di provar a fare cose nuove ma che abbiano il sapore della quotidianità
voglia di cose semplici.

Scalogno appena stufato
porri tagliati a rondelle
patate tagliate a tocchetti
brodo vegetale quanto basta.

Tappi tutto
ti metti in poltrona
acciuffi un plaid
ti accoccoli
ti guardi un film
e aspetti.

Quando il profumo comincia a diffondersi per la casa
ti alzi e vai a controllare.

Se tutto è cotto
aggiungi le spezie
(erba cipollina, peperoncino, maggiorana...un bel mix, tutto secco)
e frulli
fai bollire ancora un pò perchè si amalgamino i sapori e la zuppa acquisti la giusta consistenza

nel frattempo metti un pò di burro in un tegamino antiaderente, affetti il pane
e prepari un pò di crostini.

C'è chi i crostini li mette sul fondo del piatto
chi a guarnire la zuppa già scodellata
Che ognuno si senta giustamente soddisfatto!

Una macinatina di pepe
un pò di sale se manca
un filo d'olio.

E buon appetito!
E grazie per questa zuppa
perchè non siano netti i confini tra il braccio la mente e il cuore.
 

SONO TONNATA!

Non é stato facile ma alla fine ho dovuto cedere e mi sono lasciata rimpatriare.

Ma se penso che venerdì ero sulle coste del Sinai,
praticamente tassellata sulla spiaggia....
aaaaaaaarghhhhhhhhhh

Vi prego,
Partecipate commossi al mio dolore.